71 CONDIVISIONI

La Serie A non cambia e resta a 20 squadre: bocciata la proposta di Juve, Milan, Inter e Roma

La Lega di Serie A in un documento ufficiale ha suggerito delle proposte di riforme per il calcio italiano, ma ha anche ribadito che il format della Serie A non sarà modificato. Anche in futuro ci saranno 20 squadre.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Alessio Morra
71 CONDIVISIONI
Immagine

Da anni si parla di riforma per il calcio italiano, realizzarle, però, nonostante l'impegno della FIGC e le mosse delle varie società è complicatissimo. Perché il movimento è spaccato. L'Assemblea di Lega svoltasi lunedì 12 febbraio ha ribadito con un documento che il format attuale, quello con 20 squadre in Serie A, non sarà modificato.

I sempre maggiori impegni a livello internazionale, sia per le nazionali che soprattutto per i club, hanno portato le tre squadre con il maggior numero di scudetti (Juventus, Milan e Inter), a cui si è aggiunta la Roma, che hanno proposto una Serie A con 18 squadre, com'è stato fino a vent'anni fa. Una proposta di riforma che non piace alla maggior parte dei club e nemmeno alla Federazione, che vuole la riforma, promessa da Gravina da anni, che però ha idee diverse. I 20 club di Serie A non si toccano, un girone di Serie C può scomparire e così si avrebbero meno squadre professionistiche.

Immagine

Una battaglia vera e che da tempo si combatte con toni aspri, perché le posizioni sono assai distanti e trovare un accordo è complicatissimo. La Lega di Serie A nel corso dell'Assemblea svoltasi a via Rosellini un documento di indirizzo che contiene una serie di proposte di riforma per il calcio italiano. Ma altresì è stata ribadita la necessità di mantenere nello statuto federale il diritto d'intesa, come accade anche nei principali sistemi calcistici europei. E soprattutto è stato confermato l'attuale format a 20 squadre del campionato di Serie A. A Juve, Milan e Inter si era aggiunta la Roma per il campionato a 18 squadre, come riportato da Calcio e Finanza.

Immagine

Questa la nota integrale: "La Lega Serie A ha approvato oggi, nel corso dell’Assemblea svoltasi nella sede di via Rosellini, il proprio documento di indirizzo contenente le proposte di riforma del calcio italiano. Nel corso della stessa riunione, è stata ribadita la assoluta necessità di mantenere nello statuto federale il diritto di intesa, così come nei principali sistemi calcistici europei. É stato, inoltre, confermato l’attuale format a 20 squadre del campionato di Serie A".

71 CONDIVISIONI
Juve, Milan e Inter vogliono togliere due squadre dalla Serie A: fronte comune nell'incontro in FIGC
Juve, Milan e Inter vogliono togliere due squadre dalla Serie A: fronte comune nell'incontro in FIGC
Solo quattro squadre di Serie A hanno votato per il campionato a 18 squadre: "Una superleghina"
Solo quattro squadre di Serie A hanno votato per il campionato a 18 squadre: "Una superleghina"
Perché la Serie A non può tornare a 18 squadre: che cos'è il diritto di intesa che blocca tutto
Perché la Serie A non può tornare a 18 squadre: che cos'è il diritto di intesa che blocca tutto
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views