181 CONDIVISIONI
15 Novembre 2021
13:15

La notte da sogno di Enes Sali: a 15 anni debutta con la Romania e stabilisce un nuovo record

Nei minuti finali della gara tra Lichtenstein e Romania, gli ospiti mandano in campo Enes Sali che a soli 15 anni stabilisce un nuovo record europeo. Un vero talento che in passato aveva già vestito la maglia del Barcellona.
A cura di Fabrizio Rinelli
181 CONDIVISIONI

È entrato in campo tra lo stupore generale ma accompagnato dagli applausi del pubblico presente sugli spalti. Un perfetto sconosciuto ha varcato la linea del terreno di gioco per fare il suo debutto con la maglia della Nazionale maggiore della Romania. Il suo nome è Enes Sali, talento purissimo che in passato ha anche giocato per il Barcellona, che a 15 anni e 264 giorni è riuscito a debuttare con la Nazionale del suo Paese. Radoi l'ha mandato in campo nel finale di tempo della sfida vinto 2-0 in casa del Lichtenstein.

Un risultato del tutto ininfluente vista la vittoria della Macedonia sul campo dell'Islanda che ha consentito a Elmas e compagni di approdare ai playoff validi per l'accesso ai Mondiali 2022 in Qatar. Sali ha giocato gli ultimi minuti della gara, quanto basta per vedere la Romania segnare anche il gol del definitivo raddoppio e vivere una vera e propria notte da sogno. Il suo esordio in campo ha stabilito un record: è diventato il giocatore europeo più giovane a giocare una partita ufficiale con la sua nazionale. Ha superato così il precedente record appartenente al norvegese Martin Odegaard.

Enes Sali però non è del tutto sconosciuto al mondo del calcio dato che per due anni ha giocato anche con il Barcellona. Trequartista dotato di grande tecnici, Sali ha come mentore calcistico Gheorghe Hagi, una star del calcio in Romania. Nato a Toronto, in Canada, il 23 febbraio 2006, Sali nel 2016 fece un provino per il Barcellona quando giocava ancora per i Woodbridge Strikers. Incrociò per un po' anche Neymar ed Iniesta oltre allo stesso Messi: "Mi hanno insegnato parecchie cose" raccontò in un'intervista. Il suo trasferimento però fu ostacolato da diverse difficoltà legali e burocratiche a seguito delle rigide normative FIFA sul tesseramento dei minori.

E così, dopo aver fatto per due anni da spola tra Canada e Spagna, fu proprio Hagi ad approfittare della situazione di stallo portando il giocatore in Romania, nella sua academy. Sali firmò con il Farul Constanta, club di cui Hagi è proprietario e allenatore e che nella scorsa estate si è fuso con il Viitorul. Da quel momento inizia la sua avventura nel massimo campionato rumeno con il giocatore che si è immediatamente distinto per dribbling, tiro, scatto e tecnica. Oggi il suo esordio in Nazionale maggiore a soli 15 anni che sembra già un'investitura per il giovane talento che ha fatto scuola da Hagi.

181 CONDIVISIONI
Cosa ha fatto Mario Balotelli per tornare in Nazionale: la sua rumorosa rivincita
Cosa ha fatto Mario Balotelli per tornare in Nazionale: la sua rumorosa rivincita
Il nuovo acquisto della Roma è un 2006, a 16 anni ha già un record: "Abbiate cura di lui"
Il nuovo acquisto della Roma è un 2006, a 16 anni ha già un record: "Abbiate cura di lui"
Il 2021 di Filippo Ganna è stato un romanzo a puntate che ci ha lasciato senza fiato
Il 2021 di Filippo Ganna è stato un romanzo a puntate che ci ha lasciato senza fiato
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni