8 Ottobre 2021
15:48

La Nazionale fa da scudo a Donnarumma: “Lo abbiamo abbracciato”

Manuel Locatelli è intervenuto oggi in conferenza stampa direttamente dal ritiro della Nazionale italiana, alla vigilia del match contro il Belgio. Un’occasione anche per parlare del momento di Gigio Donnarumma, che sta vivendo un momento non semplice dopo i fischi ricevuti a San Siro in occasione della sfida con la Spagna.
A cura di Marco Beltrami

Non sono giorni semplici per Gigio Donnarumma. L'eco dei fischi di San Siro è ancora forte, come confermato anche dalle ultime dichiarazioni del suo agente Mino Raiola. Il portiere dal canto suo si è dimostrato tranquillo sui social, e ha ricevuto anche tante attestazioni di stima e affetto. Tra queste in primis quelle dei suoi compagni di nazionale che lo hanno subito "coccolato", cercando di proteggerlo e non farlo sentire solo.

Una conferma di quanto lo spogliatoio azzurro sia compatto è arrivata da Manuel Locatelli. Il centrocampista della Juventus, intervenuto oggi in conferenza stampa, è stato stuzzicato anche sul caso dei fischi al suo compagno di squadra, con il quale ha condiviso la bella cavalcata europea. Il calciatore che potrebbe giocare da titolare nella finale per il terzo posto della Nations League contro il Belgio, ha dichiarato: "Gigio è tranquillo, lo abbiamo abbracciato".

Al momento non si sa se a Torino, in occasione del prossimo match Mancini si affiderà ancora a Donnarummaancora a Donnarumma o gli concederà riposo, puntando su Sirigu. Quello che è certo è che rotazioni a parte, gli azzurri vogliono tornare a vincere. Locatelli che potrebbe essere uno dei più acclamati, alla prima con la maglia della Nazionale da giocatore della Juventus ha le idee chiare e ha confermato la serenità di tutto il gruppo: "Abbiamo dato una prova di cuore e carattere importante. Una gara persa non deve farci perdere le certezze: siamo forti in ogni reparto, il gruppo c'è e siamo sereni. Giochiamo in casa e vogliamo vincere, anche per il Ranking".

E a proposito di stati d'animo, anche Locatelli sta vivendo un momento molto positivo di grande serenità: "Alcune cose puoi farle solo se stai bene di testa  è la parte fondamentale e cerco di lavorare su questo. Sicuramente sono più maturo rispetto a qualche anno fa, l'Europeo mi ha aiutato e alla Juve ricevo tanti consigli, soprattutto dai senatori e dal mister".

La rivalità con Keylor Navas non piace a Donnarumma: "Mi disturba, stare in panchina fa male"
La rivalità con Keylor Navas non piace a Donnarumma: "Mi disturba, stare in panchina fa male"
Donnarumma para un rigore e si prende finalmente il PSG: "Fa quello che dovrebbe fare Messi"
Donnarumma para un rigore e si prende finalmente il PSG: "Fa quello che dovrebbe fare Messi"
Per Donnarumma non c'è pace: ancora fuori al Psg, ma non è colpa di Navas
Per Donnarumma non c'è pace: ancora fuori al Psg, ma non è colpa di Navas
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni