144 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

La Juve dice addio all’uomo che ha scoperto Soulé, Huijsen, Iling e Yildiz: Tognozzi va al Granada

Matteo Tognozzi lascia la Juventus. Il manager classe 1987 ha guidato il reparto scouting del club bianconero e ha portato a Torino talenti del calibro di Huijsen, Iling-Junior, Yildiz e Soulé.
A cura di Vito Lamorte
144 CONDIVISIONI
Immagine

Matteo Tognozzi lascia la Juventus. Un fulmine a ciel sereno che nessuno si aspettava nell'ambiente bianconero, che saluta uno dei dirigenti più apprezzati e che più erano invidiati alla Vecchia Signora: il manager classe 1987 segue la scia altri dirigenti passati da Torino come Ottolini, Ribalta, Chiellini e Longoria che poi hanno ricoperto altre cariche di livello superiore in altri club.

Dopo diversi anni passati alla guida del reparto scouting del club bianconero, Tognozzi passerà al Granada: il club spagnolo ha ufficializzato l’addio al ds Nico Rodriguez e ora si affiderà a uno degli scouting manager tra i più apprezzati nel mondo del calcio. Nonostante la giovanissima età, Tognozzi ha già ha lavorato in Russia e Germania, allo Zenit, all’Amburgo e al Bayer Leverkusen.

Il comunicato della Juventus.

Dopo oltre sei anni di lavoro insieme, si conclude il percorso lavorativo di Matteo Tognozzi alla Juventus. Matteo, arrivato a Torino nel luglio 2017, ha messo per anni il suo talento, il suo valore e la sua esperienza nel delicato lavoro di scouting al servizio del Club.

Inizialmente ha ricoperto infatti il ruolo di Foreign Countries Scouting Supervisor, da marzo 2018 è diventato Scouting Manager, da novembre 2022 Head of Scouting.

Il suo focus, si diceva, è stato appunto la ricerca di giovani talenti, in particolare in Sudamerica, Europa e Italia: un lavoro davvero fondamentale per la crescita di un club sportivo e soprattutto per la costruzione di un futuro vincente.

Un lavoro che lo ha anche portato, nel 2019, a conseguire la qualifica di Direttore Sportivo, a seguito dell’esame FIGC, superato con una tesi dedicata proprio a questo argomento, dal titolo “Il mio viaggio: appunti di uno scout”.

Per Matteo Tognozzi inizia ora una nuova avventura: non possiamo che ringraziarlo per il lavoro e il percorso svolto insieme, e auguragli il meglio per la sua carriera.

Tognozzi è stato fondamentale per la crescita e lo sviluppo della Next Gen e soprattutto degli arrivi in bianconero di giocatori come Huijsen, Iling-Junior, Yildiz e Soulé.

Il suo contratto era in scadenza al 30 giugno 2024 ed è molto probabile che quella casella possa essere riempita da un uomo fidato di Cristiano Giuntoli nel prossimo futuro.

La nota del club spagnolo: "Il Granada Football Club ha raggiunto un accordo con Matteo Tognozzi affinché l'italiano sia il nuovo direttore sportivo della società. Tognozzi, nato a Pisa (Italia), ha una vasta esperienza internazionale in squadre come US Pontedera, FC Zenit Saint Petersburg, Amburgo SV e Bayer Leverkusen. Da luglio 2017 ad oggi è Responsabile dello Scouting della Juventus. Il Club biancorosso dà il benvenuto a Matteo Tognozzi come nuovo Direttore Sportivo del Granada Football Club e gli augura buona fortuna".

144 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views