La Fiorentina ha un nuovo allenatore. Il successore di Vincenzo Montella è Beppe Iachini. L'accordo tra le parti era stato già trovato, mancava l'avallo del presidente Commisso che oggi dagli Stati Uniti ha detto sì all'ex tecnico di Udinese, Sassuolo e Sampdoria. L'annuncio ufficiale arriverà a momenti. Iachini è stato preferito a Blanc e dopo la sosta conoscerà i calciatori e alla ripresa del campionato esordirà contro il Bologna.

Beppe Iachini sarà il nuovo allenatore della Fiorentina

Dopo il pesante 4-1 incassato dalla Roma, i dirigenti viola hanno deciso di cambiare la guida tecnica. Montella è stato esonerato sabato, il suo successore ancora non è stato ufficializzato, ma il comunicato sta per arrivare. Pradé ha deciso di puntare su Iachini, dopo aver sondato anche Spalletti e Blanc. Ora è arrivato l'ok di Commisso e tutto potrà essere messo nero su bianco. Iachini, che è stato per cinque stagioni un calciatore della Fiorentina tra il 1989 e il 1994, dovrà cercare di portare i viola alla salvezza.

La carriera da allenatore di Beppe Iachini

Vent'anni da calciatore per Iachini, che ha vestito le maglie di Ascoli, Verona, Fiorentina, Palermo, Ravenna, Venezia e Alessandria. Due anni dopo aver lasciato il calcio giocato ha iniziato a fare l'allenatore. Una carriera di successo, con la bellezza di cinque promozione ottenute con Cesena, Chievo, Brescia, Sampdoria e Palermo. Nelle ultime dieci stagioni però Iachini solo una volta è stato allenatore per l'intera stagione, con il Palermo nella stagione 2014-2015, arrivò undicesimo, ma non uscì indenne dall'esperienza con Zamparini, che lo esonerò pochi mesi dopo, lo riprese e lo mandò via di nuovo. Breve la sua avventura con l'Udinese, sette partite prima dell'esonero. Bene al Sassuolo, da subentrato è ottenuto la salvezza, mentre nella passata stagione il tecnico tra novembre e marzo ha guidato l'Empoli.