28 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

La FIGC presenta un esposto sulla denuncia dell’arbitro a Le Iene: “La Procura verifichi le accuse”

La FIGC ha annunciato di aver presentato un esposto alla Procura di Roma affinché si faccia chiarezza sulle pesanti accuse sul sistema arbitrale lanciate da un arbitro di Serie A rimasto anonimo durante la trasmissione Le Iene. L’AIA ha invece sporto una querela contro ignoti a riguardo.
A cura di Michele Mazzeo
28 CONDIVISIONI
Immagine

Il servizio della trasmissione Le Iene nel quale un arbitro di Serie A, che ha preferito rimanere anonimo, ha svelato le presunte "anomalie" del sistema arbitrale italiano continua a far discutere. E dopo la dura risposta dell'AIA (che ha sporto una querela contro ignoti) e del designatore arbitrale Gianluca Rocchi, arriva anche la mossa della FIGC che passa subito ai fatti presentando un esposto alla Procura di Roma affinché si faccia luce sulle dichiarazioni del fischietto apparso incappucciato nella trasmissione andata in onda su Italia 1 lo scorso 23 gennaio. Dichiarazioni che, come spiegato a Fanpage.it dall'ex arbitro Gianpaolo Calvarese, sarebbero figlie di un lotta intestina all'associazione italiana arbitri.

Ad annunciare l'esposto da parte della Federcalcio è stata la stessa FIGC con una nota diffusa tramite i propri canali ufficiali: "In relazione a quanto dichiarato dall’anonimo sedicente arbitro nel corso del servizio televisivo mandato in onda dalla trasmissione ‘Le Iene' dello scorso 23 gennaio, il Presidente della FIGC Gabriele Gravina ha dato mandato ai legali di predisporre un esposto da presentare nelle prossime ore presso la Procura della Repubblica di Roma, per verificare i contenuti di quanto affermato e per stimolare ogni più approfondita verifica dei fatti raccontati – si legge infatti nel comunicato della FIGC –. Qualora ci fossero ipotesi di reato, di qualsiasi natura, è interesse della Federazione Italiana Giuoco Calcio che vadano perseguite a tutela di tutto il movimento calcistico e della stessa Associazione Italiana Arbitri".

"Gli arbitri italiani rappresentano un’eccellenza riconosciuta a livello internazionale. È stato avviato un processo importante di ringiovanimento dell’organico che sta dando ottimi frutti, su 1076 controlli Var fino ad ora (in 206 gare) la percentuale di errore potenziale è stata ridotta del 91% e si attesta su un residuo 0,84%; inoltre abbiamo avviato un percorso di trasparenza e di informazione qualificante, portando gli arbitri davanti allo schermo televisivo. Tutti questi sono fatti concreti che si traducono in risultati importanti e che non possono essere oscurati da accuse lanciate senza alcuna verifica probatoria" è stato invece il commento del numero uno della Federcalcio, Gabriele Gravina, contestuale all'annuncio della presentazione dell'esposto per fare chiarezza sulle accuse lanciate dall'anonimo arbitro di Serie A nella trasmissione Le Iene.

28 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views