Caso plusvalenze Juve, le ultime news
29 Novembre 2022
19:15

Dimissioni in blocco del Cda Juve e di Andrea Agnelli, parla John Elkann: “Atto di responsabilità”

John Elkann, amministratore delegato di EXOR, ha parlato per la prima volta dopo le dimissioni in blocco del Cda della Juventus e di Andrea Agnelli.
A cura di Vito Lamorte
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Caso plusvalenze Juve, le ultime news

Il terremoto in casa Juventus è stato di proporzioni che nessuno avrebbe mai immaginato. Le dimissioni di tutto il Consiglio di amministrazione e di Andrea Agnelli sono state una notizia davvero inaspettata e il motivo va ricercato negli sviluppi dell'inchiesta della Procura di Torino in merito alla questione delle presunte plusvalenze fittizie e degli stipendi ufficialmente non versati ai calciatori nel 2020: la Juve rischia di essere accusata di falso in bilancio e a questa situazione si aggiungono le contestazioni della Consob.

La stessa Procura della Federcalcio ha mosso un primo passo ufficiale aprendo un'indagine sulla situazione del club bianconero, secondo quanto emerso dal filone d'inchiesta che gli inquirenti hanno portato alla luce a Torino.

Di quanto accaduto ha parlato per la prima volta attraverso una nota ufficiale John Elkann. L'amministratore delegato di Exor ha affermato: "Le dimissioni dei consiglieri di amministrazione della Juventus rappresentano un atto di responsabilità, che mette al primo posto l’interesse della società. Il nuovo consiglio che nascerà a gennaio sarà formato da figure di grande professionalità sotto il profilo tecnico e giuridico, guidati del presidente Gianluca Ferrero: insieme agli altri  amministratori, avrà il compito di affrontare e risolvere i temi legali e societari che sono sul tavolo oggi. Confido che la società riuscirà a dimostrare di aver agito sempre correttamente".

In merito alla nomina di Maurizio Scanavino come Direttore Generale ha dichiarato: "Maurizio Scanavino, che ha dimostrato solide capacità manageriali in tutte le società dove ha lavorato, metterà a frutto l’esperienza maturata soprattutto in ambito media e digitale per accelerare lo sviluppo della Juventus, uno dei brand più forti al mondo".

Per quanto riguarda la gestione sportiva non ci saranno cambiamenti: "Massimiliano Allegri rimane il punto di riferimento dell’area sportiva della Juventus: contiamo di lui e su tutta la squadra per continuare a vincere come hanno dimostrato di saper fare nelle ultime giornate, mantenendo alti i nostri obiettivi sul campo".

Infine John Ekann ha voluto rendere grazie al cugino Andrea per quanto fatto negli anni della sua presidenza: "Voglio ringraziare mio cugino Andrea per averci dato emozioni straordinarie, che non dimenticheremo mai.  In questi 12 anni abbiamo vinto tanto. Il merito è soprattutto suo, oltre che delle donne e degli uomini che sotto la sua guida hanno raggiunto obiettivi memorabili. La nostra storia parla di vittorie e ci dà la forza che serve proprio in questi momenti. Con il sostengo e l’affetto dei nostri tifosi, abbiamo l’occasione di costruire un futuro straordinario".

Sarà Gianluca Ferrero il successore di Andrea Agnelli come presidente della Juventus: il suo nome è stato indicato proprio dalla Exor.

106 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni