Il rendimento e il futuro di Lautaro Martinez, sono al centro dei discorsi da bar e da ombrellone di tutti i tifosi dell'Inter. Il giovane attaccante argentino, che ha avuto un calo subito dopo il ritorno in campo a seguito del lockdown, alimenta infatti da tempo le cronache di calciomercato per il forte interesse del Barcellona di Leo Messi: il presunto e principale sponsor dell'ipotetica trattativa tra catalani e nerazzurri.

Evidentemente stanco di essere al centro di tanta attenzione, Lautaro Martinez si è così sfogato in occasione del suo gol contro il Napoli. Dopo il 2-0 dell'Inter, siglato con una giocata da campione e con una botta di destro che ha battuto Meret, l'argentino ha infatti celebrato la sua rete con un'esultanza polemica: un gesto con la mano, come a dire "parlate, parlate pure".

Le parole di Marotta e la difesa di Conte

Il ritorno al gol del ‘Toro', è senza dubbio una buona notizia per Antonio Conte che spera di poter contare su un giocatore finalmente libero ‘di testa' e totalmente concentrato sul finale di campionato dei nerazzurri e sul successivo impegno in Europa League contro il Getafe. Il rapporto tra Conte e Lautaro e buono, e il tecnico lo ha sempre difeso: "Può alternare momenti positivi e meno positivi, è normale – ha spiegato Conte dopo il pareggio con la Fiorentina – Queste voci intorno a lui mi danno fastidio, si semina zizzania dicendo che sta pensando al mercato, quando invece si allena sempre con professionalità".

A dare una mano al mister nerazzurro, sono arrivate infine le nuove dichiarazioni di Beppe Marotta: "Lautaro fa parte di quei giocatori con i quali vogliamo legarci a lungo – ha spiegato, nei giorni scorsi, l'amministratore delegato nerazzurro – Parleremo con lui e lo faremo con calma e serenità perché c'è un rapporto di fiducia. Lui è contento di vestire la maglia dell'Inter e noi ne siamo felici: al momento giusto valuteremo il suo futuro".