Il Tottenham ha confermato che Heung-Min Son resterà fuori per "diverse settimane" (senza specificare il numero preciso) dopo aver subito una frattura al braccio durante la partita giocata contro Aston Villa. L'esito degli esami svolti questa mattina ha ribadito le sensazioni provate a margine dell'incontro di campionato che ha visto il giocatore regolarmente in campo fino al triplice fischio ma senza accusare particolari fastidi. Una brutta notizia per José Mourinho, già costretto a rinunciare al bomber Harry Kane che – operato – resterà fuori fino al prossimo mese di aprile per la rottura di un tendine della coscia sinistra.

La nota del Tottenham sulle condizioni di Son

Son Heung-min si sottoporrà a un intervento chirurgico nei prossimi giorni a causa di una frattura al braccio destro – si legge nella nota ufficiale del club londinese -. Domenica scorsa il calciatore si è fatto durante la partita vinta contro l'Aston Villa -. Dopo l'intervento chirurgico, il nostro staff medico esaminerà le condizioni di Son e valuterà tempi di recupero oltre alla migliore terapia per la riabilitazione. Son dovrebbe stare fuori per un certo numero di settimane.

Ha giocato e segnato 2 gol anche se infortunato

L'ala sinistra coreana è stata costretta all'intervento per ridurre la lesione causata da un contratto con Ezri Konsa dell'Aston Villa. Un colpo ricevuto a pochi minuti dall'inizio del match che non gli ha impedito di restare in campo e addirittura realizzare una doppietta, compreso il gol decisivo (quello del 3-2 al 94°) che ha regalato la vittoria agli Spurs.

Salta la Champions e la sfida con il Chelsea

Quali e quante gare salterà? Due quelle più importanti che lo vedranno fuori nell'immediato: si tratta della partita di andata della Champions League contro il Lipsia (mercoledì 19 febbraio alle ore 21) e il derby londinese in programma sabato prossimo in Premier League contro il Chelsea.