Oggi si è giocata l'ultima giornata del campionato di Serie B: oltre alla Salernitana promossa direttamente in Serie A assieme all'Empoli, la parte alta della classifica ha emesso i suoi verdetti anche per quanto riguarda il tabellone dei playoff. Monza e Lecce, piazzatesi rispettivamente terza e quarta in classifica, sono già ammesse alle semifinali. Il turno preliminare vedrà affrontarsi Venezia-Chievo e Cittadella-Brescia. Resta fuori la SPAL.

Chievo, Brescia e SPAL si erano presentate al fischio d'inizio della 38sima giornata di Serie B a pari punti a quota 53: oggi hanno vinte tutte e 3 (rispettivamente 3-0 all'Ascoli, 2-0 al Monza, 1-0 alla Cremonese), quindi la parità persiste a quota 56 ed entra in gioca la classifica avulsa, generata dai 6 scontri diretti tra le 3 formazioni. Il Brescia chiude settimo, il Chievo ottavo, la SPAL nona e fuori dai playoff.

Se il Lecce era già sicuro di giocare la semifinale, l'altra semifinalista dei playoff è il Monza, la cui sconfitta interna col Brescia è comunque ininfluente ai fini del non aver centrato la promozione diretta vista la contemporanea vittoria della Salernitana, che torna nella massima categoria dopo 22 anni. Alle loro spalle, il Venezia chiude quinto e il Cittadella sesto.

In virtù del regolamento dei playoff di Serie B, la quinta in classifica affronterà nel primo turno preliminare l'ottava, mentre quinta e sesta si sfideranno: ecco dunque gli accoppiamenti Venezia-Chievo e Cittadella-Brescia, due gare secche in casa della meglio piazzata. In caso di parità al termine dei 90′, si giocheranno i tempi supplementari. Non sono previsti, invece, i calci di rigore. Se al termine dei 30 minuti dei supplementari il punteggio sarà ancora sul pareggio, a passare il turno sarà la squadra con il miglior piazzamento in campionato, quindi Venezia e Cittadella.

Nelle semifinali, il Monza aspetta la vincente di Cittadella-Brescia, mentre il Lecce se la vedrà con chi la spunterà tra Venezia e Chievo. Le sfide si svolgeranno con partite di andata e ritorno, queste ultime in casa di Monza e Lecce. In caso di parità al termine delle due semifinali, non sono previsti né tempi supplementari né calci di rigore. Si qualificheranno per la finale dei playoff le squadre meglio piazzate nella regular season.