Le dirette social di personaggi noti spopolano in questo lungo periodo di quarantena. Christian Vieri è uno di quelli più attivi e con l'ex compagno di squadra Ronaldo è stato protagonista di una divertente chiacchierata su Instagram. Hanno ricordato i vecchi tempi questi due ex grandissimi bomber che li hanno ricordati soprattutto con rimpianto, perché hanno giocato poche partite assieme e perché hanno ‘perso' uno scudetto, quello del 2002, all'ultima giornata.

Solo 11 partite assieme, in 3 anni all'Inter, per Vieri e Ronaldo

Dopo aver ricordato il momento in cui disse di sì all'Inter: "Lippi mi chiamò e mi chiese di andare all'Inter, io gli dissi beh se devo giocare con Ronaldo vengo", Vieri ha detto con dispiacere di aver disputato solo 11 partite (in 3 stagioni) al fianco del ‘Fenomeno', che tra il 1999 e il 2002 subì un serissimo infortunio:

Abbiamo giocato esattamente undici partite insieme, troppo poco. Volevo giocare di più con te.

Ronaldo, che quando si riprese trascinò il Brasile che grazie alle sue 8 reti (in 7 partite) vinse il Mondiale del 2002, ha parlato con con rammarico quel periodo e la tendinite che lo afflisse:

E' stato uno dei periodi più brutti della mia vita, è stata una sofferenza. Tu l'hai visto da vicino. Ero giovane, non avevo l'esperienza per affrontare queste situazioni. Non era una distorsione o un problema muscolare, mi è capitata una tendinite brutta brutta, non bastavano uno o due mesi. E' stata una storia brutta.

Ronaldo ricorda il 5 maggio

Nella lunga storia della Serie A raramente si è assistito a un finale simile a quello del 2002, anno in cui l'Inter dilapidò un grande vantaggio sulla Juventus, che all'ultima giornata fu campione d'Italia sfruttando un pesante e inaspettato ko dei nerazzurri, battuti 4-2 dalla Lazio. Ronaldo ricorda quella sconfitta:

Mamma mia, doveva essere così forse, il destino non so.