38 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Il Qatar vince la Coppa d’Asia tra le polemiche: 3-1 alla Giordania con tre rigori segnati da Afif

Il Qatar batte 3-1 la Giordania in finale e conquista la Coppa d’Asia 2023: non mancano però le polemiche dato che la vittoria dei padroni di casa è arrivata grazie a tre rigori assegnati dall’arbitro cinese e trasformati dalla stella Afif.
A cura di Michele Mazzeo
38 CONDIVISIONI
Immagine

Il piccolo Qatar vince la Coppa d'Asia 2023 battendo in finale 3-1 la Giordania e conquistando così il suo secondo titolo continentale consecutivo. Una finalissima nella quale però non sono mancate le polemiche dato che la vittoria della nazionale che ha ospitato la competizione è arrivata grazie a tre calci di rigore assegnati dall'arbitro cinese Ning e trasformati dalla stella Akram Afif che hanno reso vano il gol del momentaneo pari siglato da Al Naimat e alla fine di un match in cui la Giordania ha per lunghi tratti dominato sbattendo però contro l'organizzata retroguardia qatariota e sciupando le chiare occasioni da rete create.

E trattandosi del discusso Qatar (sopratutto per il modo in cui ha ottenuto l'organizzazioni degli ultimi Mondiali) era inevitabile che si sollevassero dei dubbi sull'operato del direttore di gara ma, esaminando attentamente i tre rigori assegnati alla formazione di casa, sembra che il fischietto cinese abbia preso la decisione corretta in tutte e tre le circostanze. Netti gli interventi fallosi commessi dai difensori della Giordania in occasione dei primi due penalty arrivati al 22′ e al 73′, e ci sono pochi dubbi anche sull'ultimo rigore assegnato con l'ausilio del VAR in pieno recupero per il fallo del portiere giordano Yazid Abu Layla sul solito Afif. Ciò però non ha frenato il sarcasmo e i sospetti esposti sui social network da tantissimi utenti riguardo alla vittoria della nazionale guidata dallo spagnolo Tintin Marquez.

Polemiche che non hanno però  intaccato in alcun modo la gioia dei padroni di casa che trascinati dall'assoluto protagonista Afif (che si è aggiudicato anche i titoli di capocannoniere e miglior giocatore del torneo oltre che aver stupito tutti con un vero numero di magia in occasione dell'esultanza dopo il secondo rigore trasformato) hanno alzato il trofeo davanti al proprio pubblico mettendo così fine alla favola della Giordania alla sua prima finale di Coppa d'Asia e compiendo un'impresa storica, dato che tra le pochissime nazionali che sono riuscite a conquistare per due edizioni di fila il successo nel trofeo continentale il Qatar è di gran lunga il Paese più piccolo (circa 350mila abitanti) a farlo.

38 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views