58 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Il primo allenamento dell’Italia in Germania diventa un piccolo Festival: canta Giovanni Zarrella

Si è concluso nel primo pomeriggio dell’11 giugno il primo atto ufficiale dell’Italia in Germania: gli Azzurri si sono presentati davanti a 4 mila tifosi nel piccolo stadio di Iserlohn, la piccola cittadina che li ospiterà per tutti gli Europei. Preceduti dallo show live del cantante italinotedesco Giovanni Zarrella.
A cura di Alessio Pediglieri
58 CONDIVISIONI
Immagine

L'Italia è in Germania per affrontare da campioni in carica gli Europei che scatteranno il prossimo 14 giugno. Una mission che Luciano Spalletti ha ripetuto più volte, possibile soprattutto se il gruppo e tutto l'ambiente affronteranno il torneo con la consapevolezza di non essere inferiori a nessuno e ben ricordando da dove si è ripartiti: un titolo continentale ma anche una non qualificazione al Mondiale. L'entusiasmo e il clima attorno agli Azzurri è caldissimo e nel ritiro tedesco è stata accolta la Nazionale, con diversi migliaia di tifosi festanti nel piccolo stadio dove i giocatori si alleneranno per tutti gli Europei e uno spettacolo in mezzo al campo, con la performance dal vivo di Giovanni Zarrella.

L'arrivo degli Azzurri a Iserlohn e lo show di Giovanni Zarrella

L'arrivo della spedizione azzurra a Iserlohn si è consumato nel primo pomeriggio di martedì 11 giugno, dopo aver raggiunto la Germania in aereo. La piccola cittadina della Renania che ospiterà il team base camp dell’Italia durante l’Europeo, con gli Azzurri che alloggeranno all’Hotel VierJahreszeiten è diventata l'ombelico del mondo azzurro. Per accogliere giocatori e il gruppo squadra, è andato in scena anche lo show live di Giovanni Zarrella cantante, showman e ballerino italiano naturalizzato tedesco che ha intrattenuto il pubblico presente e quello a casa grazie alla diretta su RaiPlay, con le sue canzoni e un medley dei più grandi successi italiani nel mondo.

Non sono mancati però momenti di imbarazzo generale in studio con Andrea Stramaccioni presente in qualità di opinionista Rai per tutti gli Europei e che ha commentato divertito la performance del cantante: "Ha degli acuti degni di Al Bano", ha sentenziato l'ex tecnico dell'Inter che vinse la Youth League, strappando più di un sorriso a chi ha seguito la diretta Rai davanti ad uno spettacolo che ha fatto da contorno al piatto forte con l'apparizione di Spalletti e i suoi che hanno poi salutato i tanti italiani presenti.

Chi è Giovanni Zarrella, cantante e showman italotedesco

Nato da genitori italiani in Germania, Paese in cui è cresciuto, Giovanni Zarrella è un cantante, showman e ballerino italiano naturalizzato tedesco. Molto famoso in terra tedesca e nei paesi della stessa lingua, dove è noto anche semplicemente col nome d'arte di "Giovanni" e "Gio", ha fatto della musica il suo stile di vita da quando aveva 16 anni, creando il suo primo gruppo musicale, i Brotherhood. Divenuto molto famoso in Germania nel 2001 a seguito del programma TV Popstars, dove è stato selezionato come componente di una neonata band su oltre 1.700 candidati, Zarrella ha poi nel 2008 intrapreso la carriera da solista, producendo fino ad oggi 8 Album. Ha partecipato anche a innumerevoli programmi TV conquistando visibilità e notorietà all'interno del jetset tedesco.

Immagine

Il programma dell'Italia: dove alloggia, contro chi e quando giocherà

L'Europeo dell'Italia è già iniziato, perché con il saluto a Coverciano e la partenza in Germania gli Azzurri si sono calati al 100% nel clima tedesco della competizione. La nostra Nazionale è arrivata in volo lunedì sera e martedì 11 affronta il primo allenamento al campo sportivo locale di Iserlohn, l’Hemberg Stadion Nord, con l'annesso bagno di folla di circa 4.000 tifosi presenti. Sarà questo l’unico allenamento aperto al pubblico, mentre dal 12 giugno l’ingresso sarà esclusivamente riservato ai Media accreditati all’Europeo.

Il debutto dell'Italia, inserita nel girone B con Spagna, Croazia e Albania è previsto per sabato 15 giugno a Dortmund con l’Albania. Poi giovedì 20 a Gelsenkirchen gli Azzurri affronteranno la Spagna e lunedì 24 giugno a Lipsia se la vedranno con la Croazia per l'ultima gara della fase a gironi. Si qualificheranno per gli Ottavi di finale le prime due classificate e le quattro migliori terze che proseguiranno il torneo eliminandosi fino al 14 luglio, giorno della finale.

58 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views