A mercato chiuso spunta uno dei retroscena su una delle trattative invernali più calde. Una fonte interna al Chelsea, ai microfoni di RMC Sport ha attaccato l'Inter per il mancato trasferimento di Olivier Giroud in nerazzurro. La voce anonima dei Blues ha puntato il dito contro il club milanese, definito "irrispettoso", per il non aver chiuso l'operazione nonostante l'accordo verbale sia con la società dello Stamford Bridge che con il calciatore.

Calciomercato Inter, una fonte del Chelsea attacca i nerazzurri per la trattativa su Giroud

"L'atteggiamento tenuto dall'Inter nei confronti di Olivier Giroud è stato molto irrispettoso". Così una fonte interna al Chelsea ha attaccato l'Inter, a sessione di trattativa invernale ormai chiusa. Secondo la voce anonima dei Blues infatti il club milanese, avrebbe deciso di non affondare il colpo per il francese, nonostante l'accordo sia con il diretto interessato che con i Blues: "Ci hanno fatto aspettare e tenere sulle spine un giocatore che ha sempre avuto un comportamento esemplare e che aveva dato la sua priorità all'Inter".

Niente Inter, Giroud è rimasto al Chelsea. Addio a giugno a zero

Dunque Giroud è stato vicinissimo all'Inter, che aveva trovato l'accordo con il Chelsea sulla base di una proposta da 6.5 milioni di euro bonus compresi. Alla fine però stando all'indiscrezione della fonte interna ai Blues, il tentennamento dei nerazzurri ha fatto saltare l'affare con il calciatore rimasto alla corte di Frank Lampard: "Adesso Olivier rimarrà con noi e come al solito giocherà più partite nella seconda metà della stagione perché ha una mentalità di ferro ed è forte. Andrà all'Europeo, ne sono sicuro, è troppo importante nel gruppo".

Giroud, addio al Chelsea a giugno. Lazio pronta al colpo

Appuntamento dunque a giugno per l'addio di Giroud al Chelsea. Il calciatore in scadenza di contratto sarà libero di lasciare i Blues a zero. A questo punto è difficile pensare ad un suo approdo all'Inter, soprattutto alla luce di questa inaspettata "frenata". Attenzione alla Lazio, che fino alla fine nell'ultima sessione di trattative ha provato a strappare il sì del Chelsea, anche grazie alla missione londinese del ds Tare. Il campione del mondo transalpino potrebbe essere il prossimo colpo del club capitolino.