131 CONDIVISIONI
7 Settembre 2022
19:43

Icardi al Galatasaray con la regia di Wanda Nara: ha costretto il PSG a darle ciò che voleva

Il Galatasaray gli ha detto sì, mettendo a disposizione anche un volo privato per raggiungere la Turchia e firmare il contratto. Al resto ci ha pensato la moglie/agente, Wanda Nara, che è riuscita a strappare le migliori condizioni possibili.
A cura di Maurizio De Santis
131 CONDIVISIONI
Wanda Nara, agente e moglie di Mauro Icardi, ha strappato condizioni contrattuali vantaggiose al Psg e al Galatasaray.
Wanda Nara, agente e moglie di Mauro Icardi, ha strappato condizioni contrattuali vantaggiose al Psg e al Galatasaray.

A Parigi avrebbe visto il campo solo dalla tribuna. Il tecnico del Psg, Galtier, aveva già comunicato a Mauro Icardi che non rientrava nei suoi piani, che all'ombra di un triumvirato così potente (Messi, Neymar, Mbappé) le opportunità sarebbero state nulle, che dalla società era arrivato un messaggio chiaro. Ovvero, fare di tutto per liberarsi di quei calciatori considerati un orpello costoso. L'attaccante argentino aveva una scelta obbligata: trovare subito una sistemazione adeguata conservando lo stesso stipendio e accettando una squadra che puntasse effettivamente su di lui.

Il Galatasaray gli ha detto sì, mettendogli a disposizione anche un volo privato per raggiungere la Turchia e firmare il contratto. Al resto ci ha pensato la moglie/agente, Wanda Nara, che è riuscita a strappare le migliori condizioni possibili per chiudere l'accordo e permettere al marito/calciatore di mettersi di nuovo addosso una maglia da titolare e rilanciarsi lontano dalla capitale francese.

Il neo allenatore dei parigini, Galtier, aveva spiegato all’argentino che non rientrava più nei suoi piani tattici.
Il neo allenatore dei parigini, Galtier, aveva spiegato all’argentino che non rientrava più nei suoi piani tattici.

Prestito con diritto di riscatto per un anno e opzione di acquisto fissata a 25 milioni di euro per acquistare a titolo definitivo l'attaccante 29enne. È in questo solco che è germogliata (anche) l'intesa tra club con una condizione precisa: che il ricco Paris Saint-Germain si accollasse il pagamento del 60% dell'ingaggio. Così è stato e a Icardi non restava altro che fare i bagagli e volare in un campionato che non è sicuramente all'altezza dei tornei top del ‘vecchio continente', in un club che non gli garantisce la vetrina della Champions ma – dettaglio tutt'altro che trascurabile – gli consente di non intaccare gli introiti.

I post pubblicati nelle stories su Instagram di Mauro Icardi che annunciano la sua partenza per la Turchia.
I post pubblicati nelle stories su Instagram di Mauro Icardi che annunciano la sua partenza per la Turchia.

Nei negoziati condotti ci sono ancora altre richieste che il suo agente ha avanzato e ottenuto, questa volta a carico della società turca. A cominciare dall'alloggio in un Paese del tutto nuovo: fino a dicembre marito e moglie vivranno in un albergo poi il ‘Gala' gli troverà una casa nella quale si trasferirà anche il resto della famiglia. Gli affetti più cari godranno di una protezione speciale garantita da sicurezza privata. Un autista personale sarà a disposizione del calciatore per i suoi spostamenti. Un insegnate di turco permetterà ai figli della coppia di apprendere quanto prima la lingua e integrarsi al meglio nella nuova realtà.

Infine, tra le note a margine c'è un'altra voce altrettanto importante: beneficiare di voli aerei illimitati, verso qualsiasi destinazione. Wanda ha fatto quel che doveva con astuzia e diplomazia. Adesso tocca a Maurito parlare in campo l'unica lingua che ha sempre conosciuto: quella del gol che l'ha reso un bomber implacabile.

131 CONDIVISIONI
Icardi fa qualcosa di inaspettato, è una meraviglia: anche Wanda Nara lo esalta
Icardi fa qualcosa di inaspettato, è una meraviglia: anche Wanda Nara lo esalta
Icardi torna bomber e spacca la porta: sassata da 124 km/h, in Turchia sono pazzi di lui
Icardi torna bomber e spacca la porta: sassata da 124 km/h, in Turchia sono pazzi di lui
Alla Svizzera basta un gol di Embolo per battere il Camerun nel girone più difficile dei Mondiali
Alla Svizzera basta un gol di Embolo per battere il Camerun nel girone più difficile dei Mondiali
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni