8.955 CONDIVISIONI
Il Napoli vince la Coppa Italia 2020
18 Giugno 2020
11:12

Gattuso vince la Coppa Italia, riporta un titolo a Napoli dopo 6 anni e fa meglio di Sarri e Ancelotti

Sei mesi dopo essere stato nominato allenatore del Napoli Gennaro Gattuso ha conquistato la Coppa Italia. I partenopei grazie al tecnico calabrese sono riusciti a tornare su grandi livelli e soprattutto sono riusciti a vincere un trofeo, cosa che non era riuscita né a Maurizio Sarri né a Carlo Ancelotti.
A cura di Alessio Morra
8.955 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Il Napoli vince la Coppa Italia 2020

Il Napoli dopo sei anni ha vinto un trofeo. Il successo in Coppa Italia con la Juventus è stato festeggiato dai calciatori e dai tifosi, che hanno fatto baldoria tutta la notte. Un successo meritato dalla squadra partenopea che a fine partita ha celebrato il suo condottiero Gennaro Gattuso, che in poco tempo è riuscito a stravolgere una squadra ed è riuscito a fare meglio, in termini di trofei, di Sarri e Ancelotti, che nei rispettivi periodi napoletani non sono riusciti a conquistare alcun titolo.

Sarri e Ancelotti: collezione di secondi posti, ma zero tituli

Il ‘Sarrismo’ a Napoli era diventata una religione, il bel gioco c’era sempre, il podio assicurato – due titoli d’Inverno platonici, e uno scudetto cullato, sognato e sfiorato, ma nelle coppe quel Napoli ha ciccato troppo spesso, vanificando anche buoni tabelloni di Coppa Italia. Lo scorso anno con Ancelotti i partenopei si sono classificati ancora al secondo posto (il terzo in quattro anni), ma dopo una sfortunata eliminazione in Champions sono stati inopinatamente eliminati sia in Coppa Italia (contro il Milan di Gattuso) che in Europa League (sempre ko nei quarti con l’Arsenal, vincitore all’andata e al ritorno). E al Napoli in quelle buonissime annate un trofeo è sempre mancato, è sempre sfuggito, a volte per sfortuna, molte altre volte perché si è deciso di non puntare con forza su Coppa Italia o Europa League.

Gattuso dopo sei mesi ha vinto un trofeo con il Napoli

E il ‘titulo’ è arrivato in quella che è stata, fino a poche ore fa, la stagione peggiore degli ultimi anni. Perché ora si festeggia all’ombra del Vesuvio per un trofeo, ma non bisogna certo dimenticare una serie di sconfitte interne che hanno contraddistinto la prima metà di questa stagione (al San Paolo hanno vinto anche il Bologna, il Parma, il Lecce e la Fiorentina). Gattuso ha impiegato un po’ di tempo, ma poi quando ha trovato la quadratura ha sistemato la squadra e si è tolto grandi soddisfazioni: una vittoria in campionato con la Juve, il successo ai rigori in Coppa Italia, le vittorie contro Lazio e Inter in coppa e il pari con il Barcellona.

Gattuso primo allenatore del Napoli a vincere un trofeo dopo Benitez

Nell’era De Laurentiis il Napoli ha avuto otto allenatori, due hanno avuto vita molto breve: Ventura e Donadoni, un altro Edy Reja ha condotto il Napoli dalla Serie C all’Europa. Poi sono arrivati i primi trofei del ventunesimo secolo e le prime partecipazioni in Champions con Mazzarri (vinse la Coppa Italia 2012) e Benitez (Coppa Italia e Supercoppa nel 2014). Sarri e Ancelotti hanno riportato il Napoli in alto il campionato, e hanno dato, ovviamente in modo diverso, continuità. Perché il tecnico toscano ha fatto un lavoro enorme, mentre l’ex Milan è riuscito a conservare in parte quello che era stato seminato, anche se poi in questa stagione è stato esonerato. E adesso con Gattuso il Napoli è riuscito a vincere un trofeo, che è anche il primo della carriera dell’ex centrocampista.

8.955 CONDIVISIONI
78 contenuti su questa storia
Vittoria del Napoli, tifoso azzurro si fa tatuare la Coppa Italia sul polpaccio
Vittoria del Napoli, tifoso azzurro si fa tatuare la Coppa Italia sul polpaccio
De Luca boccia la Juventus: "Squadra imbarazzante. Non so come farà in Champions"
De Luca boccia la Juventus: "Squadra imbarazzante. Non so come farà in Champions"
Festa tifosi a Napoli, il viceministro della Salute Sileri: "Non doveva accadere"
Festa tifosi a Napoli, il viceministro della Salute Sileri: "Non doveva accadere"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni