Avversario duro e leale nella mitica stagione 1987/1988, quando il Milan di Arrigo Sacchi riuscì a vincere lo scudetto grazie anche al successo al San Paolo, Franco Baresi ha ricordato Diego Armando Maradona a poche ore dalla drammatica notizia della sua morte. "Sono scioccato, non me lo aspettavo – ha dichiarato l'ex capitano del Milan, raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione – Sapevo che si era ripreso dopo l'operazione. È stato per me un onore essere suo avversario e affrontarlo in tanti anni di sfide straordinarie con il Napoli".

Visibilmente colpito dalla tragedia che ha colpito tutto il mondo del calcio, Franco Baresi ha inoltre sottolineato uno degli aspetti più importanti di Maradona: "Le sue qualità le conoscevamo tutti, ma voglio ricordare soprattutto il suo grande cuore. Era un giocatore che non si lamentava mai, un vero leader. Per i compagni, per la squadra si metteva sempre davanti. Ha dimostrato di essere un campione sotto tutti i punti di vista. Era un fuoriclasse, un mito. Sono sconvolto, se ne va un pezzo di storia del calcio".