5 Ottobre 2021
12:06

Follia in Brasile, arbitro preso a calci durante la partita: Ribeiro arrestato dalla polizia

In Brasile si giocava la sfida fra Guarani e Sao Paolo RS, due squadre che militano nella Serie A2 brasiliana. Nel corso della gara Ribeiro perde la testa e aggredisce brutalmente l’arbitro che finisce a terra privo di sensi. Il direttore di gara viene trasportato immediatamente in ospedale mentre il giocatore è stato arrestato dalla polizia. Il club ha anche rescisso subito il suo contratto.
A cura di Fabrizio Rinelli

L'arbitro finisce in ospedale dopo essere stato aggredito in campo da un giocatore. Quello che è accaduto in Brasile ha davvero dell'incredibile. Una follia senza senso che macchia ancora una volta il mondo del calcio. Dopo i tanti altri episodi raccontati in ogni parte del mondo, arriva dal Brasile l'ennesima vergognosa pagina di violenza nei confronti della classe arbitrale. Nel match di Serie A2 brasiliana tra il Guarani e il Sao Paolo RS, il giocatore William Ribeiro ha perso letteralmente la testa colpendo con violenza l'arbitro Rodrigo Crivellaro Dias obbligandolo al ricovero in ospedale. Le immagini sono orribili e raccontano di momenti di grande follia e incredulità in campo.

Ribeiro era stato ammonito dall'arbitro poco dopo il gol subito dal San Paolo, un cartellino giallo che evidentemente ha scaturito in lui una reazione ingiustificabile che l'ha visto prendere a calci l'arbitro. Ribeiro, non contento, rifila un calcio in testa al direttore di gara mentre era già a terra apparentemente senza sensi. L'episodio ha generato una sorta di rissa e ha richiesto l'immediato intervento dei soccorsi. I giocatori del Guarani avevano le mani fra i capelli e si sono agitati per richiedere subito l'ingresso dello staff medico in campo. Sul terreno di gioco, dopo le prime cure del caso, è poi arrivata l'ambulanza che ha trasportato d'urgenza l'arbitro all'ospedale di Venancio Aires, vicino a Porto Alegre, nel sud del Brasile.

William Ribeiro è stato prima fermato e poi successivamente arrestato allo stadio dalla polizia militare. La sua squadra era appena rimasta indietro 1-0, ma non è chiaro il motivo per cui abbia improvvisamente perso la testa sferrando una serie di colpi al direttore di gara. Intorno alle 23:00 di ieri, in Brasile hanno riferito come il direttore di gara fosse di nuovo sveglio, ma ancora in osservazione dai medici. La partita nel frattempo era stata sospesa a mezz'ora dalla fine e riprenderà alle 17 di oggì. La Federcalcio ha dichiarato che la Corte di giustizia sportiva indagherà sui fatti e si occuperà delle rispettive sanzioni. Nel frattempo, entrambe le squadre hanno inviato messaggi di supporto all'arbitro.

Dall'account Twitter del San Paolo RS si legge: "Siamo vicini all'arbitro Rodrigo Crivellaro e gli auguriamo una pronta guarigione. Niente, ragazzi, niente giustifica l'aggressività". Il presidente della RS San Paolo, Delvid Goulart Pereira, ha poi rilasciato una dichiarazione ufficiale per scusarsi e confermare che il contratto di Ribeiro è stato immediatamente rescisso dal club. Il presidente del club Delvid Goulart Pereira ha dichiarato: "Deplorevole e soprattutto rivoltante – ha dichiarato – Nel giorno esatto in cui tutta la famiglia rossoverde si è radunata per celebrare il 113° anniversario del San Paolo RS, il nostro club ha affrontato uno degli episodi più tristi della sua storia, una scena fatidica che ha scioccato tutte le persone che amano non solo il calcio ma tutti coloro che amano lo sport in generale".  

Il presidente del club brasiliano non si dà pace: "Siamo dispiaciuti e ci vergogniamo profondamente. Inviamo tutte le scuse del mondo all'arbitro e alla sua famiglia oltre a scusarci con il pubblico in generale per la scena deplorevole vista oggi – prima di concludere – Il contratto dell'atleta incriminato è stato immediatamente risolto. Inoltre, verranno prese tutte le misure legali possibili in relazione all'incidente".

Calci e pugni in faccia all'arbitro donna: "È stato orribile, non mi lasciavano andare"
Calci e pugni in faccia all'arbitro donna: "È stato orribile, non mi lasciavano andare"
Follia al PSG, fa aggredire la compagna di squadra con una spranga: arrestata Aminata Diallo
Follia al PSG, fa aggredire la compagna di squadra con una spranga: arrestata Aminata Diallo
169 di Videonews
Follie per assistere ad Argentina-Brasile: chilometri di fila, gente accampata di notte
Follie per assistere ad Argentina-Brasile: chilometri di fila, gente accampata di notte
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni