Dalla Serie A, al calcio dilettantistico inglese. Non stiamo parlando di un calciatore, ma di un arbitro ovvero Claudio Gavillucci. Il "fischietto" classe 1979 di Latina dismesso dall'Associazione Italiana Arbitri nel giugno 2018 non senza polemiche, non ha lasciato la sua grande passione. Non potendo più dirigere partite nel Belpaese, Gavillucci si è affiliato alla Federazione inglese, che gli ha permesso di arbitrare la sfida tra Chester FC-Tranmere Rovers, valida per i quarti di finale di Cheshire Senior Cup.

Perché l'arbitro Claudio Gavillucci non può più arbitrare in Italia

Claudio Gavillucci è stato dismesso dall'AIA nel giugno 2018 per "motivate ragioni tecniche", in quanto ultimo nella classifica di rendimento. Una decisione che ha sollevato numerose polemiche per un direttore di gara che si rese protagonista pochi mesi prima di una scelta forte, ovvero quella di interrompere Sampdoria-Napoli a causa dei cori discriminatori dei tifosi blucerchiati. Il classe 1979 ha iniziato dunque una lunga battaglia, chiedendo il reintegro d'ufficio, sostenendo di essere stato dismesso proprio per quell'episodio. In un primo momento la Corte Federale d'Appello ha annullato la dismissione, dando ragione all'azione legale intrapresa da Gavillucci, reintegrato dunque nella CAN A con effetto immediato. Successivamente però il Collegio di garanzia dello sport presso il CONI ha accolto il ricorso dell'AIA, terminando di fatto la sua carriera in Serie A. Alla fine del processo però è stato disposto il ritiro della sua tessera, con la conclusione della sua esperienza di arbitro in Italia.

Gavillucci arbitra in Inghilterra

Gavillucci però non si è perso d'animo è ha trovato comunque il modo di coltivare la sua grande passione. Trasferitosi da Latina a Liverpool, anche grazie al suo lavoro da imprenditore di un'azienda che si occupa di gastronomia e alimentazione, si è iscritto alla Federazione inglese da fischietto. Nei giorni scorsi ha diretto il confronto tra il Chester FC e il Tranmere Rovers, valida per i quarti di finale di Cheshire Senior Cup, un torneo locale dilettantistico.