Mancano poche giornate alla fine dei vari campionati europei. Qualcuno direbbe che il grosso è fatto, ma lo stop forzato, causa Cornavirus, potrebbe prolungare ulteriormente il normale svolgimento dei vari tornei. E allora abbiamo pensato bene di mettere in evidenza alcuni numeri. In primo luogo, quello riguardante le cosiddette schiacciasassi d’Europa, ovvero i club che già ad oggi, possono dire di aver già vinto il rispettivo campionato. Abbiamo quindi fatto un censimento nei 5 maggiori campionati europei più quello portoghese, allargando il nostro raggio di ricerca alla seconda e terza serie del campionato nazionale (la nostra Serie B e Serie C). Ne è emerso che fra le big, sono Psg e Liverpool possono dire di aver già raggiunto il prestigioso obiettivo, mentre in Italia, solo Benevento e Monza, possono dirsi ormai prossime a festeggiare. Sorprese in Spagna e Portogallo.

L’Italia forte grazie a Benevento e Monza

E’ bene ricordare come tutti i campionati italiani, oggi, siano stati sospesi a causa dell’emergenza sanitaria nel nostro Paese. E allora se la Serie A, al momento, anche dopo dopo il big match fra Juventus e Inter, resta incerta, non si può dire lo stesso del campionato di Serie B. Il Benevento infatti non sembra conoscere sconfitta. Il ko manca infatti dal 4-0 contro il Pescara del 26 ottobre, poi solo vittorie e tre pareggi, che hanno portato la squadra di Filippo Inzaghi a quota 69 punti in classifica, +20 sul Crotone. Assolutamente pazzesco. Così come il cammino del Monza di Berlusconi e Galliani. Nel girone A di Serie C, i brianzoli sono a 61 punti in classifica, con la Carrarese che rincorre (si fa per dire) a 45. Con un margine di -16 dalla squadra di Brocchi, ormai prossima ai festeggiamenti per il ritorno in Serie B.

In Francia domina sempre e solo il Psg

Se nella Serie B e C francese, le cose sono abbastanza equilibrate al momento, non si può di certo dire lo stesso della Ligue 1, la massima competizione del calcio transalpino. Il Psg, anche quest’anno, ha praticamente stravinto mettendosi alle spalle tutte le altre pretendenti alla vittoria finale. Una situazione che ormai va avanti da diverse stagioni, con Mbappè e compagni che giocano praticamente un campionato a parte. Bisognerebbe concentrarsi sulla Champions, certo, ma sta di fatto che ad oggi, la squadra di Tuchel, a 68 punti complessivi, +12 sul Marsiglia secondo a 56, può dirsi tranquilla e con la piena consapevolezza di poter conservare le forze proprie per coronare il sogno della coppa dalle grandi orecchie.

La classifica in Ligue 1 (Whoscored)
in foto: La classifica in Ligue 1 (Whoscored)

Il Liverpool è un’autentica macchina da guerra

Gli aggettivi per descrivere l’ennesima stagione da sogno del Liverpool di Klopp, sono ormai finiti. I campioni d’Europa in carica, nonostante la recente sconfitta in Champions negli ottavi d’andata contro l’Atletico Madrid e il tonfo contro il Watford in Premier League (3-0 lo scorso 29 febbraio), non hanno nulla di che preoccuparsi. Il ko in FA Cup contro il Chelsea, ha aperto forse solo qualche crepa da punto di vista fisico in Salah e compagni, ma il margine di punti sul Manchester City, pari a +25, resta comunque mostruoso. I 68 punti conquistati infatti, hanno messo in evidenza una sola sconfitta in campionato dei Reds, proprio contro il Watford. Prima di allora, solo un 5-0 contro l’Aston Villa in EFL Cup, ma giocando con la squadra B. Insomma, Premier già virtualmente chiusa.

Logrones e Vizela nei campionati di Spagna e Portogallo

Parlavamo di sorprese. Già, perché se in Spagna, fra Real Madrid e Barcellona, la lotta al titolo è ancora apertissima, non si può di certo dire lo stesso nella Segunda Divisione B, gruppo 2, l’equivalente della nostra Serie C. Qui infatti troviamo il Logrones, squadra con sede a Logroño, ne La Rioja. Con 62 punti, i ragazzi del tecnico 41enne Sergio Rodriguez, si sono messi alle spalle il Leonesa con un +13 punti trascinati dal bomber Ander Vitoria, con 10 gol e Andy Rodriguez a 9. Sorpresona anche in Portogallo nel Campeonato de Portugal, l’equivalente sempre della nostra Serie C. Nel girone unico del campionato nazionale portoghese, al primo posto troviamo il Vizela. Un comune portoghese da meno di 30.000 abitanti nel distretto di Braga, che può vantarsi di avere una squadra ormai a un passo dalla promozione in B. A 60 punti, con +8 sul Fafe, il controllo sulla distanza è quasi assicurato.