La difficile partita che l'Europa sta giocando contro il Coronavirus, ha riunito sotto la stessa bandiera non solo tutti i tifosi ma anche i campioni di ogni singolo club europeo. Dopo le parole di grandi miti del calcio come Diego Armando Maradona e Cristiano Ronaldo, anche Leo Messi ha voluto mandare un abbraccio virtuale a tutte quelle persone che stanno soffrendo e combattendo contro il Covid-19. Il capitano argentino del Barcellona, a sua volta fermato in casa dalla pandemia, lo ha fatto attraverso il suo profilo Instagram.

Il messaggio di Leo Messi

"Sono giorni complicati per tutti. Viviamo preoccupati per ciò che sta accadendo e vogliamo aiutare coloro che stanno soffrendo, o perché sono stati colpiti direttamente loro o la loro famiglia e i loro amici, o perché stanno lavorando in prima linea per combattere il virus negli ospedali e nei centri sanitari. Voglio inviare molta forza a tutti loro. La salute deve sempre venire prima. È un momento eccezionale e bisogna seguire le istruzioni delle organizzazioni sanitarie e delle autorità pubbliche. Solo in questo modo possiamo combatterlo efficacemente. È il momento di essere responsabili e rimanere a casa, dove possiamo goderci quel tempo con i nostri cari che non possiamo sempre avere. Un abbraccio e speriamo di poter cambiare questa situazione il prima possibile".

L'invito dal Barcellona ai tifosi blaugrana

Al messaggio del campione argentino si è unito anche il club catalano con un tweet inviato a tutti i tifosi ("Siamo più di un club e ne usciremo più forti di prima. Abbiate cura di voi stessi e rimanete a casa"), e lo stesso Quique Setién: "Non mi preoccupo solo della mia squadra, ma anche di chi è stato contagiato – ha dichiarato in conferenza stampa il tecnico del Barcellona – Spero si possa trovare una soluzione quanto prima, può capitare a tutti. A chi è stato contagiato la massima solidarietà da parte di tutta la squadra".

Son días complicados para todo el mundo. Vivimos preocupados por lo que está ocurriendo y queremos ayudar poniéndonos en el lugar de aquellos que peor lo están pasando, o bien porque les afectó directamente a ellos o sus familiares y amigos, o porque están trabajando en primera línea para combatirlo en hospitales y centros de salud. Quiero enviarles mucha fuerza a todos ellos. La salud debe ser siempre lo primero. Es un momento excepcional y hay que seguir las indicaciones tanto de las organizaciones sanitarias como de las autoridades públicas. Sólo así podremos combatirlo de manera efectiva. Es el momento de ser responsable y quedarse en casa, además es perfecto para disfrutar ese tiempo con los tuyos que no siempre se puede tener. Un abrazo y ojalá consigamos darle vuelta a esta situación cuanto antes. #QuedateEnCasa #StayAtHome

A post shared by Leo Messi (@leomessi) on