L'allarme per l'emergenza Coronavirus continua ad avere i suoi effetti sul mondo del calcio. È stata rinviata anche la partita Ascoli-Cremonese, valida per il campionato di Serie B. Le due squadre si sarebbero dovute affrontare oggi alle ore 15 allo stadio Del Duca di Ascoli Piceno. Il Gruppo Operativo Sicurezza invece ha deciso di spostare il match a data da destinarsi, con un provvedimento comunicato alle due squadre direttamente nell'impianto sportivo ascolano.

Emergenza Coronavirus in Italia, rinviata Ascoli-Cremonese di Serie B

La partita Ascoli-Cremonese in programma oggi alle 15 non si giocherà. Il match valido per la 25a giornata del campionato di Serie B, è stata rinviata in seguito all'emergenza Coronavirus che ha colpito l'Italia. La decisione è arrivata poco fa dal Gos (Gruppo Operativo Sicurezza) ed è stata comunicata alle due squadre, quando si trovavano già all'interno dello stadio Del Duca di Ascoli Piceno.

Perché è stata rinviata Ascoli-Cremonese

Perché nonostante l'emergenza Coronavirus abbia colpito soprattutto il Nord Italia, è stato rinviato il match del Del Duca? Il provvedimento è legato al caso positivo segnalato nella città di Cremona, dove sono state chiuse le scuole e annullati tutti gli eventi culturali e sportivi. Una situazione che ha spinto alla massima cautela alla luce dell'esodo dei calciatori e dei tifosi grigiorossi nella città marchigiana

La lista delle partite rinviate per l'emergenza Coronavirus

Si allunga dunque la lista delle partite rinviate per il Coronavirus. Sicuramente quella tra Ascoli e Cremonese è la partita più "importante" che non si disputerà, essendo di Serie B, seconda massima categoria del calcio italiano. Sospese anche Piacenza-Sambenedettese di Serie C, e diverse partite del campionato Dilettanti, ovvero Fiorenzuola-Lentigione, Mantova-Fanfulla, Progresso-V.Carpaneto, Crema-Forlì e Este-Mestre. Più di 50 i match rinviati a data da destinarsi in Lombardia.