La gara valida per il turno preliminare della Champions League 2020/2021 tra Linfield e FC Drita è stata annullata. Il club di Belfast avrebbe dovuto affrontare la squadra kosovara allo stadio di Nyon oggi alle 18:00 ma pochi minuti fa la UEFA ha annunciato che la partita non si svolgerà dopo che un secondo giocatore del Drita è risultato positivo al Covid-19. In un comunicato l'ente che governa il calcio europeo ha reso nota la situazione sanitaria che si è verificata nelle ultime ore e le decisioni che sono state prese:

Le autorità sanitarie svizzere, in collaborazione con la UEFA, hanno deciso di mettere in quarantena l'intera squadra del KF Drita (KOS) dopo che un secondo giocatore della squadra kosovara era risultato positivo al COVID-19. Per questo motivo l'imminente incontro del turno preliminare di UEFA Champions League tra KF Drita e Linfield FC (NIR) – in programma l'11 agosto alle 18:00 CET a Nyon, Svizzera – non può essere disputato.

Venerdì, in un caso separato, un giocatore della KF Drita era risultato positivo al COVID-19 dopo i test alla vigilia della loro partita contro l'Inter Club d'Escaldes (AND) in conformità con il suddetto protocollo UEFA. Questo giocatore è stato messo in quarantena, insieme a un compagno di squadra dopo aver scoperto che era entrato in stretto contatto con il giocatore colpito.

Questo secondo test positivo di un giocatore, che era in contatto con altri membri della delegazione negli ultimi giorni, ha spinto le autorità svizzere a mettere in quarantena l'intera squadra kosovara. Di conseguenza, il prossimo appuntamento non può essere giocato.

La situazione europea in merito alla lotta alla pandemia Covid-19, dopo un periodo di stallo, sembra non essere molto positiva e in molti paesi dove si stava lavorando per far tornare i tifosi allo stadio da settembre c'è stato un rallentamento. Si naviga ovunque a vista e al momento non ci sono certezze per nessuna federazione.