L'Inter sarà impegnata contro il Borussia Monchengladbach nel primo incontro del gruppo B della Champions League 2020/2021. Alla vigilia della gara di domani sera a San Siro contro la squadra tedesca Antonio Conte ha parlato in conferenza stampa e in merito all'importanza della rosa, che ha aggiunto elementi di esperienza europea come Kolarov, Vidal e Hakimi; rispetto allo scorso anno ha affermato: "Sicuramente il tasso di esperienza è cresciuto grazie anche a quanto fatto l'anno scorso con la finale di Europa League. Penso che questo abbia accresciuto l'esperienza di tutti. Abbiamo aggiunto Vidal, che sicuramente ha esperienza da vendere. Da questo punto di vista ripartiamo molto più attrezzati".

Il tecnico nerazzurro ha parlato dei giocatori di rientro dalla positività dal Covid-19, affermando che "Bastoni ha ripreso da ieri con il gruppo, oggi farà il secondo. È a disposizione, verrà in panchina. È inevitabile che bisogna calcolare anche che quando si viene da una guarigione da questo virus, che comunque debilita, ci vuole un po' per tornare in condizione"; mentre le per le restanti scelte Conte ha dichiarato che "farà delle valutazioni. Anche Brozovic ha finito il derby un po' affaticato. Anche Sensi lo stesso. Faremo delle valutazioni a livello fisico per non prendere dei grossi rischi. Se qualcuno ha qualche affaticamento dovremo essere certi al 100%".

Infine a chi gli dice che dalla Spagna, visti i risultati del Real Madrid, l'Inter viene considerata la favorita per vincere il girone l'allenatore salentino afferma: "Non so se da Madrid ci considerano i favoriti. Hanno vinto l'ultima Liga e annoverano giocatori da oltre 100 milioni in rosa e che hanno vinto tantissime Champions. Sentire dire che sono sfavoriti mi fa sorridere. Penso che nelle valutazioni si debba essere molto seri, concentrati per evitare di dire delle fesserie. Se mettiamo in discussione il Real perché non ha fatto mercato significa che il calcio sta cambiando e magari io sto perdendo di vista la realtà".