La vita di tutti noi è stata stravolta. Ovviamente è stato stoppato anche il mondo del calcio. Ora nei palazzi che contano, mentre si spera di veder finire l'emergenza Coronavirus, si pensa alla ripresa. Perché nessuno vuole chiudere già adesso la stagione, anche se il rischio è sempre molto concreto. La Uefa starebbe pensando, considerati anche i tempi strettissimi, di far disputare una Final Four per la Champions e per l'Europa League.

Final Four per la Champions League

Secondo quanto scrive ‘AS', i dirigenti della UEFA martedì prossimo nella riunione che terranno in video conferenza ufficializzeranno il rinvio di Euro 2020, forse all'anno prossimo, e parleranno anche del futuro delle coppe europee. E come ipotesi sul tavolo potrebbe essere proposta la ‘Final Four‘ per la Champions League. Un modo per velocizzare la conclusione della manifestazione. All'Ataturk Park si giocherebbero nel giro di quattro o cinque giorni al massimo le due semifinali e poi la finale. Così almeno sarebbe assegnato il trofeo più prestigioso.

Come può continuare la Champions League

Quattro squadre sono già ai quarti di finale (Atalanta, Lipsia, Psg e Atletico Madrid), vanno disputati altri quattro incontri degli ottavi di ritorno, inclusi quelli di Juventus e Napoli. Poi la Uefa potrebbe decidere di far giocare in gara secca i quarti di finale, e naturalmente anche le semifinali. Per i quarti verrebbe effettuato un sorteggio per scegliere la squadra che ospita l'incontro. Le regole canoniche salterebbero, ma tutto il banco è saltato e probabilmente nessuno avrebbe il coraggio di protestare.

Final Four per l'Europa League

La Uefa ha in mente una situazione identica per l'Europa League, con una Final Four da disputare a Danzica in Polonia, sede della finalissima che potrebbe ospitare anche le semifinali, in gara secca come i quarti e le due gare degli ottavi di Inter e Roma, mentre gli altri ottavi in programma vedranno anche il ritorno.