3 Settembre 2021
18:03

“Caro piccolo Mario”, la lettera con cui Mandzukic ha annunciato l’addio al calcio

Con un lunghissimo e commovente post sui social, Mario Mandzukic ha deciso di chiudere con il calcio giocato. Una carriera lunga 17 anni, in cui ha vinto tutto con le maglie della Dinamo Zagabria, Bayern e Juve, contribuendo anche a “riscrivere la storia dello sport croato”. “Senza rimpianti” ha aggiunto consapevole che il calcio continuerà ad essere parte del suo futuro.
A cura di Alessio Pediglieri

Mario Mandzukic dice addio al calcio. L'ex attaccante di Atletico Madrid, Bayern Monaco, Juventus e Croazia è stato uno dei migliori attaccanti europei di ogni tempo. In Serie A, quando arrivò alla corte di Max Allegri, con la maglia della Juve ha disputato 162 partite, 44 gol e 17 assist. In totale, tra club e nazionale, in 17 anni di carriera, Manduzkic è andato a segno 228 volte in 582 partite vincendo tutto ciò che un calciatore desidera.

"Caro piccolo Mario, mentre indossi queste scarpe per la prima volta, non puoi nemmeno immaginare cosa sperimenterai nel calcio" Così inizia la lunga e commovente lettera che Mandzukic ha pubblicato sui social, l'indomani della chiusura del mercato estivo che lo ha visto ai margini, da svincolato dopo l'ultima negativa parentesi al Milan di Pioli. "Segnerai gol nelle fasi più importanti e vincerai i più grandi trofei con i più grandi club. Rappresentando con orgoglio la tua nazione, contribuirai a scrivere la storia dello sport croato"

In carriera Mandzukic ha vinto 9 scudetti tra Croazia, Germania, Italia, 15 Coppe nazionali, 1 Champions, 1 Supercoppa e 1 Intercontinentale, sfiorando il sogno più grande, nel Mondiale in Russia dove si è laureato vice campione. Un momento che l'attaccante ha voluto ricordare in modo particolare nella lettera d'addio via social, con un pizzico di ironia: "P.S. Se ti capita di giocare contro l'Inghilterra nella Coppa del Mondo, tieniti pronto intorno al 109° minuto", ricordando la semifinale vinta sugli inglesi 2-1 ai supplementari grazie ad un suo gol.

Avrai successo perché avrai intorno a te brave persone: compagni di squadra, allenatori, tifosi e familiari, agenti e amici che saranno sempre lì per te. Sarai per sempre grato a tutti loro! Soprattutto, avrai successo perché darai sempre il massimo. Alla fine, questo è ciò di cui sarai più orgoglioso. Ti sacrificherai molto, ma saprai che ne è valsa la pena a causa di tutti i momenti incredibili

Nel suo addio al calcio Mandzukic si sofferma anche sulla propria decisione ad appendere le fatidiche scarpette al chiodo all'età di 34 anni: "Riconoscerai il momento di ritirarti, di mettere questi scarpini in un armadio e non avrai rimpianti. Il calcio farà sempre parte della tua vita, ma non vedrai l'ora che arrivi un nuovo capitolo. Divertiti! Il tuo grande Mario"

Adani incredulo: "Ero a Wembley, avevo appena annunciato l'addio a Sky. Arrivò un messaggio..."
Adani incredulo: "Ero a Wembley, avevo appena annunciato l'addio a Sky. Arrivò un messaggio..."
Lele Adani in Rai per 90° minuto e Mondiali: "Accompagnato da libertà e senso di giustizia"
Lele Adani in Rai per 90° minuto e Mondiali: "Accompagnato da libertà e senso di giustizia"
Klopp scrive ad un tifoso del Liverpool malato di cancro: "Non camminerai mai solo"
Klopp scrive ad un tifoso del Liverpool malato di cancro: "Non camminerai mai solo"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni