Dejan Kulusevski è arrivato questa mattina al Centro Medico della Juventus per effettuare le visite mediche. Svedese, 19 anni, esterno d'attacco che gioca nel Parma, squadra nella quale è esploso in questa stagione: è lui il primo acquisto dei bianconeri sul mercato di gennaio. Un selfie coi tifosi, sorrisi e applausi hanno accompagnato il calciatore che in giornata metterà anche nero su bianco in calce al contratto di cinque anni, con stipendio netto di 2.5 milioni a stagione (ingaggio a salire).

Le cifre dell'operazione Kulusevski

Un'operazione che il club ha condotto con grande tempismo, anticipando (e spiazzando) l'Inter che era da tempo sul calciatore: 35 milioni di euro (più bonus, fino a un massimo di 10 al verificarsi di determinate condizioni) è la somma che verrà versata nelle casse dell'Atalanta (detentrice del cartellino) per privarsi del talento accolto nel settore giovanile e poi lanciato con Gasperini.

Sarri preme per averlo subito, il Parma vuol attende giugno

Classe 2000, tatticamente molto duttile per la capacità di ricoprire più ruoli nel reparto offensivo (da esterno su entrambe le corsie fino alla posizione di trequartista), Kulusevski è la tipologia di giocatore che Sarri vorrebbe subito per innestare forze fresche nella Juventus. Arriverà a gennaio oppure bisognerà attendere fino a giugno? Per adesso dovrebbe restare in Emilia fino al termine del campionato, come nelle intenzioni dei ducali. È stato lo stesso presidente dei gialloblù, Pizzarotti, a stoppare la possibilità che il giocatore vada via nella sessione invernale di mercato. "Per adesso ce lo godiamo noi – ha ammesso alla Gazzetta di Parma – poi da giugno giocherà sul palcoscenico che più merita". Juve permettendo…