Emanuele Ndoj è finito nei guai. Il giovane centrocampista del Brescia e della nazionale albanese, è stato multato dai carabinieri e dovrà anche fare i conti con una denuncia a seguito della violazione della quarantena. Secondo quanto riportato infatti da "Il Giornale di Brescia" il calciatore, che sarebbe dovuto rimare isolato in casa essendo il suo nome inserito nella lista dei positivi al Covid, si è fatto trovare in giro nella città lombarda. Il club per ora non ha commentato l'indiscrezione.

Il nome di Emanuele Ndoj era finito nella lista dell'Agenzia di Tutela della Salute come "persona positiva al Coronavirus". Una situazione che gli imponeva l'isolamento domiciliario, in linea con le restrizioni ministeriali. Invece il calciatore in compagnia di altri tre coetanei sarebbe stato sorpreso dai carabinieri all'esterno di un bar di Brescia. Inevitabile la multa da parte dei carabinieri e una denuncia per violazione della quarantena per il ragazzo che era reduce dalle vacanze in Sardegna, in compagnia di Sandro Tonali e di un altro giocatore delle Rondinelle che era risultato poi positivo al Covid.

Il Brescia non è intervenuto sulla vicenda e non ha emesso comunicati ufficiali. Ndoj era sparito dai radar in questa fase della preparazione pre-stagionale. Il centrocampista è uno dei calciatori su cui il nuovo mister Gigi Delneri dovrebbe fare maggiore affidamento alla luce di quanto dimostrato nelle ultime stagioni.  Il centrocampista, che fa dell’intelligenza tattica e della duttilità, le sue principali doti potrebbe fare molto comodo ad un Brescia che sogna di tornare repentinamente in Serie A. La sua annata però, almeno a livello extracalcistico, non sembra iniziata nel migliore dei modi e ora dovrà recuperare il tempo perduto.