386 CONDIVISIONI
11 Settembre 2022
11:30

Bernardeschi ora è glaciale, il portiere avversario lo provoca: “Tira qua”. E lui si vendica

Federico Bernardeschi è stato provocato dal portiere dell’Atlanta Raul Gudino, che ha cercato di influenzarlo al momento del calcio di rigore. L’ex Juve è stato perfetto e ha segnato l’ottavo gol con il Toronto.
A cura di Alessio Morra
386 CONDIVISIONI

L'MLS è diventato terreno di conquista per Federico Bernardeschi che sta mostrando nel campione americano e con la maglia del Toronto tutte le sue qualità. Segna a raffica, se avesse iniziato la stagione avrebbe potuto anche ambire al titolo di capocannoniere, e la scorsa notte ha realizzato un altro gol, che ai fini del risultato sposta poco. Perché il Toronto ha perso ed ora è quasi fuori dai playoff. Ma per diventare un simbolo della squadra guidata da Bradley Bernardeschi ce la sta mettendo tutta. E nella sfida contro Atlanta l'ex juventino ha mostrato tutta la sua personalità trasformando un calcio di rigore.

Contro Atlanta il Toronto ha perso 4-2, la difesa è l'anello debole di questa compagine che ha dovuto fare a meno anche di Insigne, che a causa di problemi personali è rimasto a casa – e il portiere Westberg gli ha dedicato il rigore parato a inizio partita. Bernardeschi però si è tolto un'altra soddisfazione personale firmando il gol numero 8 della sua avventura in MLS. Un gol che non sarà dimenticato o meglio che non passerà inosservato nonostante è stato realizzato su rigore.

Perché il rigore di Bernardeschi si prende un piccolo pezzo della storia dell'MLS del 2022? Il punteggio è di 2-1, tutte le reti sono state segnate nella ripresa. L'ex Juve è il rigorista ufficiale e quando viene decretato un penalty si presenta dal dischetto. Tra i pali dell'Atlanta c'è il messicano Raul Gudino che seguo il modello Grobbelar, storico portiere del Liverpool che vinse la Coppa dei Campioni del 1984 e che provocò e stizzì i tiratori della Roma.

Raul Gudino, portiere dell’Atlanta, provoca Federico Bernardeschi prima del rigore del Toronto.
Raul Gudino, portiere dell’Atlanta, provoca Federico Bernardeschi prima del rigore del Toronto.

Gudino provoca Bernardeschi, lo guarda e gli dice: "Stai andando proprio qui?". Dicendo quelle parole indica un angolo, quello alla sua sinistra. L'ex centrocampista della Nazionale vede tutto, lo guarda e gli dice: "Scommettiamo". Guanto di sfida accettato.

A piccoli passi lo juventino si avvicina verso il dischetto e calcia, il pallone lo mette nell'angolino, esattamente quello che stava indicando il portiere messicano, che invece si era tuffato dall'altra parte. Gol, 2-2. Bernardeschi si avvicina ulteriormente alla porta e al portiere avversario, lo osserva, non gli dice nulla e poi esulta. Lo smargiasso Bernardeschi è stato glaciale ed ha insaccato, ma la sua squadra però poco dopo ha subito altre due reti e ha dovuto subire un'altra sconfitta.

386 CONDIVISIONI
Si nasconde nella porta avversaria e sorprende il portiere: sembra una follia, ma è geniale
Si nasconde nella porta avversaria e sorprende il portiere: sembra una follia, ma è geniale
Ziyech non doveva esserci, ma il piede è caldo per i Mondiali 2022: fantastico gol da centrocampo
Ziyech non doveva esserci, ma il piede è caldo per i Mondiali 2022: fantastico gol da centrocampo
Balotelli è arrivato al limite, esplode tirando in mezzo la mafia:
Balotelli è arrivato al limite, esplode tirando in mezzo la mafia: "Il mondo veda questa vergogna"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni