Clamoroso in Bundesliga. La corazzata Bayern Monaco nella seconda giornata è stata battuta con un perentorio 4-1 in casa dell’Hoffenheim. Una mazzata per la formazione di Flick che paga la stanchezza per la sfida di Supercoppa di pochi giorni fa, vinta ai supplementari contro il Siviglia. Il Bayern non perdeva un match ufficiale dallo scorso dicembre. S'interrompe così una cavalcata trionfale che ha permesso ai bavaresi di salire sul tetto d'Europa.

Bayern Monaco sconfitto 4-1 dall'Hoffenheim

Un risultato che fa rumore. Il Bayern Monaco è stato sconfitto per 4-1 dell'Hoffenheim nel match valido per la seconda giornata di Bundesliga. Davanti a circa 6mila tifosi la squadra campione d'Europa è partita malissimo ritrovandosi dopo poco meno di 25′ sotto di due gol, per merito di Bicakcic e di Dabbur. Poco dopo la mezz'ora Kimmich ha accorciato le distanze, ma nella ripresa, Kramaric ha calato il tris, con la partita che è stata poi chiusa in pieno recupero ancora dall'attaccante su calcio di rigore. Secondo successo consecutivo per l'Hoffenheim, in vetta alla classifica a punteggio pieno, mentre il Bayern resta a quota 3 punti.

Da quanto tempo non perdeva il Bayern Monaco

Dopo il ko del Borussia Dortmund sul campo dell'Augusta, altra sorpresa dunque nella 2a giornata del campionato tedesco. Il Bayern che all'esordio aveva vinto addirittura 8-0 contro lo Schalke, ha ceduto dunque il passo al sorprendente Hoffenheim, tornando ad assaporare il gusto amaro della sconfitta 10 mesi dopo l'ultima volta. Infatti il Bayern aveva incassato l'ultimo ko in un match ufficiale il 7 dicembre 2019, in casa del Borussia Moenchengladbach. Nessun dramma per la super squadra di Flick che ha pagato probabilmente la stanchezza per i tanti impegni ravvicinati, ultimo quello di pochi giorni fa che aveva permesso di mettere in bacheca la Supercoppa.