Giovedì 22 ottobre allo Stadio San Paolo di Napoli è in programma la partita tra la squadra di Gattuso e l'AZ Alkmaar, la prima del Gruppo F dell'Europa League. La partita non è a rischio, nonostante il club olandese abbia annunciato in queste ore ben nove casi di positività all'interno del gruppo squadra, sei sono calciatori: "Venerdì scorso sono state rilevate nove infezioni da coronavirus, che riguardano tre dipendenti e sei giocatori. Le persone in questione sono andate in isolamento".

Napoli-AZ non è a rischio, per ora

L'incontro di Europa League tra il Napoli e l'AZ Alkmaar, club che lo scorso anno ha chiuso il campionato a pari punti con l'Ajax (classificato primo), in questo momento non è a rischio. Perché le regole stabilite nel protocollo della Uefa prevedono la presenza di almeno 13 calciatori (incluso un portiere) per disputare l'incontro. Ma chiaramente da qui a giovedì il numero dei positivi dell'AZ Alkmaar potrebbe crescere e chissà che non aumenti in numero elevato, ovviamente si spera che il numero dei contagiati resti immutato e la partita si disputi regolarmente.

Napoli-AZ è la prima partita di Europa League della squadra partenopea che si è guadagnata la qualificazione vincendo la Coppa Italia, mentre gli olandesi hanno disputato i preliminari di Champions League e dopo essere uscita è ‘retrocessa' e ha giocato quelli di Europa League. Li ha superati brillantemente, ma giocando tutte queste gare europee ha perso il filo in campionato. L'AZ è reduce dal pareggio interno con il VVV Venlo nella quinta giornata di Eredivisie. Incontro condotto a lungo (2-0) ma con un finale tremendo perché il Venlo ha realizzato due gol negli ultimi minuti. La squadra di Arne Slot ha ottenuto fin qui 4 punti (1 vittoria, 1 pareggio, 3 sconfitte) ed è a -7 dal Twente, capolista.