L’Atalanta nel mercato estivo aveva piazzato un bel colpo prendendo Martin Skrtel, esperto difensore slovacco che ha giocato con lo Zenit, il Fenerbahce e soprattutto, con grande profitto, per tante stagioni con il Liverpool. Ma a pochi giorni dall’inizio del campionato il centrale ha rescisso il contratto con i nerazzurri. Si è parlato di problemi fisici ma successivamente anche di difficoltà di adattamento nel modulo di Gasperini. Il presidente Percassi, alla vigilia dell’esordio in Champions, però ha rivelato che la rescissione è arrivata per motivi personali.

Percassi svela perché Skrtel ha lasciato l’Atalanta

In un’intervista rilasciata a ‘La Gazzetta dello Sport’ Percassi ha detto che Skrtel è andato via, ed ha firmato poi per l’Istanbul Basaksehir, squadra che sfiderà la Roma nella fase a gironi di Europa League, perché moglie non ha voluto raggiungerlo in Italia e lui ha deciso di lasciare la Serie A:

Era un bravo ragazzo ma era triste. Lo vedevi in sofferenza perché la moglie non voleva venire qui.

Il presidente dell’Atalanta esalta Muriel

Il grande colpo del mercato estivo dell’Atalanta è rappresentato da Luis Muriel, attaccante colombiano che ha realizzato tre gol in tre partite. A Marassi nel finale di partita ha rischiato di infortunarsi, per fortuna non è successo nulla di serio. Percassi ha dichiarato di essersi preoccupato molto, anche perché confida molto di Muriel in Champions:

Spero di vederlo a Zagabria ma l'importante è che il ginocchio non abbia lesioni. Che paura lì a Marassi… E' un attaccante da Champions.

Ilicic e Gomez incedibili

Nel corso del mercato l’Atalanta ha ricevuto numerose offerte per il ‘Papu’ Gomez, bandiera della squadra, e per Ilicic, che piaceva a Napoli e Roma. Percassi ha dichiarato di aver detto di no a tutti, le trattative non sono nemmeno iniziate:

Abbiamo fatto subito muro con i club che ce li hanno chiesti. Non entriamo in trattativa, ce li teniamo. Grande segnale invece di pensare a monetizzare.