Coronavirus
17 Marzo 2020
16:33

Agnelli: “Rinviato l’Europeo, ora concentriamoci sul calendario per concludere la stagione”

Il presidente dell’ECA ha commentato la decisione di rinviare al prossimo anno l’Europeo di calcio: “Abbiamo la responsabilità di fare tutto il possibile per proteggere il benessere del calcio a lungo termine mitigando l’impatto del virus. La decisione odierna di posticipare UEFA EURO 2020 testimonia l’unità e gli sforzi collaborativi delle parti interessate del gioco professionale per impegnarsi nel processo decisionale collettivo nel miglior interesse del gioco”.
A cura di Alberto Pucci
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

La notizia era nell'aria ed è stata confermata poche ore fa: l'Europeo di calcio verrà giocato nel 2021. L'emergenza Coronavirus ha dunque modificato radicalmente il calendario non solo dei vari tornei nazionali, ma anche quello stilato a suo tempo per EURO 2020: torneo che avrebbe visto le varie nazionali in campo nel giugno prossimo, con la partita inaugurale allo stadio Olimpico di Roma. Una decisione che ha trovato l'appoggio dell'ECA: l'associazione che rappresenta tutti i principali club del continente.

"Il Consiglio Direttivo dell’ECA supporta la decisione presa oggi dal Comitato Esecutivo UEFA (ExCo) di rinviare UEFA EURO 2020 fino al 2021 con l’obiettivo di massimizzare le possibilità di concludere le competizioni nazionali e UEFA per club per la stagione 2019/20 – si legge nella nota pubblicata sul sito – Questa decisione è stata presa in seguito a un impegno profondo e regolare tra la leadership di UEFA, ECA e altre parti interessate, ed è guidata con l’unico scopo di ridurre al minimo l’impatto negativo del virus COVID-19 sul calcio europeo e sulla società nel suo insieme".

Il commento di Andrea Agnelli

A margine della riunione che si è svolta in videoconferenza tra il presidente UEFA Ceferin e i delegati delle 55 leghe europee, anche lo stesso Andrea Agnelli ha commentato la decisione di rimandare l'Europeo di calcio: "L’Europa sta affrontando la sua più grande sfida in una generazione, che sta influenzando tutti i livelli della società, incluso il calcio – ha dichiarato il presidente dell’ECA e membro del Comitato Esecutivo Uefa, in una nota pubblicata sul sito dell'ECA – La sfida per il nostro gioco è enorme e in quanto leader abbiamo la responsabilità di fare tutto il possibile per proteggere il suo benessere a lungo termine mitigando l’impatto del virus".

La decisione odierna di posticipare UEFA EURO 2020 testimonia l’unità e gli sforzi collaborativi delle parti interessate del gioco professionale per impegnarsi nel processo decisionale collettivo nel miglior interesse del gioco – ha concluso Andrea Agnelli – L’obiettivo ora sarà quello di trovare soluzioni per concludere la stagione dei club 2019/20 nel modo più pratico e, oltre a ciò, garantire che il calcio, come la società nel suo insieme, ritorni il più rapidamente possibile alla sua forma e al suo ritmo naturali".

25919 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni