254 CONDIVISIONI
16 Novembre 2022
8:01

A 30 anni esordisce con il Venezuela e fa gol, l’insolita storia di Ernesto Torregrossa

Ernesto Torregrossa a 30 anni ha giocato la prima partita con la maglia della nazionale del Venezuela. L’attaccante del Pisa ha realizzato un esordio fantastico realizzando un gol molto pesante.
A cura di Alessio Morra
254 CONDIVISIONI

A 30 anni Ernesto Torregrossa ha ricevuto la prima convocazione in nazionale. L'attaccante siciliano la scorsa settimana era finito nell'elenco del c.t. Pekerman, che sfruttando le sue origini venezuelane lo aveva chiamato per le amichevoli di novembre della Vinotinto e il centravanti del Pisa ha sfruttato l'occasione esordendo con un gol nell'amichevole tra Panama e Venezuela, una rete che ha permesso ai sudamericani di evitare la sconfitta. Esordio e gol, Torregrossa è già sulla strada di diventare un idolo e si gode il momento.

Torregrossa è finito forse un po' a sorpresa tra i convocati di Pekerman, c.t. di lungo corso che dopo aver guidato Argentina e Colombia si è accasato con il Venezuela. Era l'uomo nuovo. Convocato grazie alle origini del padre Lirio, nato in Sicilia ma con ascendenze venezuelane. Torregrossa con grande entusiasmo ha accettato la convocazione e nei giorni scorsi è partito alla volta degli Emirati, dove il Venezuela ha in programma due partite amichevoli.

La prima era contro Panama, un match che si mette malissimo per la Vinotinto che va sotto di due gol e vede da vicinissimo la sconfitta. Ma nel finale c'è la ‘remuntada'. All'83' su calcio di rigore accorcia Salomon Rondon, il giocatore più noto e più rappresentativo. Torregrossa, subentrato nella ripresa al 93′ diventa l'uomo della partita segnando il gol del 2-2. Savarino scappa sul fondo, entra in area e crossa in mezzo, il pallone è intelligente, Torregrossa si fionda e con un tocco di sinistro mette il pallone nell'angolino, è gol. Esordio meraviglioso.

Un gol all'esordio in nazionale, e a trent'anni. Clamorosamente bello. Torregrossa avrà l'opportunità di fare il bis domenica 20 novembre, il giorno in cui inizieranno i Mondiali del Qatar, nell'amichevole contro la Siria, in cui forse potrà partire dal primo minuto, ma intanto si gode con un sorriso a trentadue denti il primo gol con il Venezuela.

Dopo la partita a caldo ha detto: "Mi hanno trattato come se fossi qui da anni. Dopo il gol sono venuti tutti ad abbracciarmi, questo mi ha reso felice. Spero di regalare tante emozioni ai venezuelani e di aiutarli a realizzare un sogno. Sono a disposizione di Pekerman e di tutto il Venezuela". 

La carriera di Torregrossa. Classe 1992, i gol li ha sempre fatti, non tantissimi perché non è un attaccante che spacca le porte. Ma nella sua lunga carriera ha timbrato sempre il cartellino. Lo ha fatto da ragazzino in Sicilia, dove è nato, e poi da professionista con le maglie di Verona, Siracusa, Monza, Como, Lumezzane, Crotone e Trapani, ma soprattutto è con il Brescia che Torregrossa fa un salto di qualità. Da protagonista vince un campionato di Serie B e nella stagione seguente realizza 7 gol in Serie A, scende in B con i lombardi, ritorna in A con la Sampdoria prima di passare al Pisa, con i nerazzurri ha continuato a fare gol.

254 CONDIVISIONI
Allegri 30 anni fa era presente in un altro 5-1 alla Juve: ma oggi è dal lato sbagliato della storia
Allegri 30 anni fa era presente in un altro 5-1 alla Juve: ma oggi è dal lato sbagliato della storia
Una storia oscura dal passato, Tyson accusato di violenza sessuale compiuta 30 anni fa
Una storia oscura dal passato, Tyson accusato di violenza sessuale compiuta 30 anni fa
La serata speciale di Akrour: a 48 anni entra in campo contro il Lione e fa la storia
La serata speciale di Akrour: a 48 anni entra in campo contro il Lione e fa la storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni