É morto Pernell Whitaker, una leggenda del pugilato. Il campione americano, secondo quanto riporta il sito americao ‘Tmz', è stato investito da una vettura a Virginia Beach. Whitaker è rimasto gravemente ferito ed è morto poco minuti dopo l'arrivo dei soccorsi. Aveva 55 anni. Lo statunitense conquistò l'oro alle Olimpiadi di Los Angeles e fu campione del mondo in quattro categorie diverse di peso.

Medaglia d'oro ai Giochi Olimpici di Los Angeles 1984

Whitaker è stato uno dei più grandi pugili degli anni '80 e '90 ed è stato inserito nell'International Boxing Hall of Fame nel 2006. Nella sua stupenda carriera ha ottenuto 40 vittorie, 17 per ko, in 45 incontri, 4 sconfitte e un pari. Sfidò il mitico Julio Cesar Chavez (finì pari il loro combattimento) e Oscar De La Hoya. Ha vinto il titolo Mondiale nei pesi leggeri, superleggeri, welter e superwelter.

L'incidente

La polizia è stata avvertita da una telefonata, fatta verso le 22, qualcuno ha parlato di un incidente tra Northampton Boulevard e Baker Road. Quando la volante è arrivata ha trovato il corpo dell'ex pugile in condizioni disperate. Il guidatore, colui che lo ha investito, è rimasto lì, ha parlato con la polizia, ma non è stato arrestato. La figlia Dominque ha detto:

Chiedo a tutti di rispettare la privacy della mia famiglia in questo momento difficile. Oggi abbiamo perso una leggenda, uno dei più grandi di sempre rispetto alle dimensioni, mio padre Pernell ‘Sweet Pea’ Whitaker. 

 Il ricordo di Magic Johnson

Il grande ‘Magic' Johnson leggenda del basket e dei Los Angeles Lakers parlando di Whitaker ha detto "Era nella stessa classe di Muhammad Ali e Ray Sugar Leonard, uno dei combattenti migliori che abbia mai visto". Parole di tenore simile ha avuto Michael Vick, ex giocatore della NFL: "Sweet Pea era una leggenda delle nostre parti e uno dei più grandi di sempre. Prego per la sua famiglia e i suoi cari”, Mentre l'ex pugile David Haye ha detto: "Verrà ricordato come uno dei più grandi pugili difensivi di sempre".