Olimpiadi Tokyo 2020
31 Luglio 2021
6:00

Prossima partita Italia di basket alle Olimpiadi: contro chi gioca ai quarti, data e tabellone

La nazionale italiana di basket non è ancora certa di qualificarsi alla fase a eliminazione diretta del torneo valido per le Olimpiadi di Tokyo e per raggiungere i quarti dovrà battere la Nigeria oggi oppure sperare in un risultato benevolo nella sfida tra Australia e Germania. Il possibile avversario degli azzurri sarà determinato in seguito a un sorteggio che sarà eseguito al termine della fase a gironi. Certezza, invece, per il giorno del match, che sarà martedì 3 agosto, ma non per l’orario, che varierà in base agli accoppiamenti.
A cura di Valerio Albertini
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Olimpiadi Tokyo 2020

Sale l'attesa per la terza e ultima partita dell'Italbasket nella fase a gironi del torneo valido per le Olimpiadi di Tokyo. Gli azzurri di Meo Sacchetti non sono ancora aritmeticamente qualificati alla fase a eliminazione diretta e il risultato della sfida contro la Nigeria in programma oggi, unito a quello del match tra Germania e Australia, determinerà il destino di Danilo Gallinari e compagni. L'Italia, al momento, è seconda in classifica nel Gruppo B, posizione frutto della vittoria contro i tedeschi all'esordio e della sconfitta di soli tre punti contro gli oceanici nella seconda partita. Questi sono in testa al gruppo, mentre i teutonici inseguono gli azzurri in terza posizione.

Vincendo oggi contro la Nigeria, unica nazionale del gruppo ancora a secco di vittorie e all'ultimo posto, sarebbe certa di accedere ai quarti di finale del torneo almeno in seconda posizione. Non solo, perché una vittoria con uno scarto uguale o inferiore a 17 punti della Germania contro l'Australia comporterebbe la prima posizione per gli azzurri, che potrebbero così sperare in un tabellone più benevolo. Se i ragazzi di Sacchetti, invece, dovessero perdere con i nigeriani, il rischio eliminazione sarebbe molto alto, poiché l'Italia sarebbe sicuramente fuori in caso di vittoria tedesca, mentre dovrebbe sperare in una combinazione favorevole nel caso in cui l'Australia dovesse battere la Germania. In quest'ultima ipotesi, gli azzurri potrebbero finire sia secondi sia terzi, oppure essere eliminati.

Vincere il girone comporterebbe la possibilità di finire nella prima urna del sorteggio degli accoppiamenti per i quarti di finale, quella di cui fanno parte le tre prime classificate dei gruppi e la migliore seconda. Nell'altra urna, invece, entreranno le altre due seconde classificate e due migliori terze, scelte in base ai punti in classifica conquistati nel proprio girone. Se l'Italia approdasse ai quarti di finale, giocherebbe la sua partita martedì 3 agosto, mentre l'orario è ancora da definire.

Quando gioca l'Italia di basket nei quarti alle Olimpiadi

È martedì 3 agosto, quindi, il giorno cerchiato in rosso sul calendario dai tifosi dell'Italbasket, che sperano di poter ammirare Gallinari e compagni anche nella fase a eliminazione diretta del torneo olimpico. Non può esservi certezza, invece, per quanto riguarda l'orario della palla a due, poiché questo sarà definito al momento del sorteggio degli accoppiamenti. Sono quattro, comunque, le possibilità: le ore 3:00, le 6:40, le 10:20 e le 14:00.

Saranno necessariamente tre, invece, i giorni di riposo tra la partita in programma oggi con la Nigeria e quella valida per i quarti di finale, ammesso che i ragazzi di Sacchetti riescano a raggiungerli. Contro chiunque e in qualunque orario dovesse giocare, l'Italia calcherebbe ancora una volta il parquet della Saitama Super Arena di Tokyo, impianto che ospita tutte le partite di basket valide per i Giochi della XXXII Olimpiade.

L'avversaria dell'Italia nei quarti di basket

Impossibile da ipotizzare, al momento, l'avversaria degli azzurri negli ipotetici quarti di finale, poiché il tabellone sarà sorteggiato soltanto al termine della fase a gironi. Sono comunque due le possibilità per la squadra di Sacchetti: finire nella prima o nella seconda urna. La prima comporterebbe sicuramente un sorteggio più benevolo, in quanto permetterebbe all'Italia di evitare le squadre vincitrici dei gironi e la miglior seconda. La seconda urna, invece, ci metterebbe di fronte alle quattro migliori squadre del torneo, in un match in cui partiremmo sfavoriti.

Sarebbe importante evitare, ovviamente, gli Stati Uniti, tornati in forma dopo il brutto passo falso nel match di esordio con la Francia. Anche i transalpini e la Slovenia di Luka Doncic sono nazionali estremamente temibili, che sarebbe meglio incontrare più avanti nella competizione.

467 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni