Il Kobe Bryant Day è realtà. La contea di Orange County ha deciso di stabilire in data 24 agosto, il giorno dedicato al campione di basket. Bryant è rimasto ucciso, il 26 gennaio scorso, a seguito di un incidente in elicottero che ha visto anche il decesso di sua figlia Gianna ed altre sette persone. Bryant viveva a Newport Beach, ed era inevitabilmente considerato come un fulcro della comunità. Un vanto per tutti. "Era un membro prezioso della nostra comunità – ha dichiarato il Presidente del Consiglio di Orange, Michelle Steelha ispirato tanti uomini e donne a perseguire i propri sogni e non mollare mai".

Un giorno per ricordare Kobe dunque, che non è soltanto un momento per riportare alla mente le sue incredibili gesta sportive, quanto piuttosto, riportare alla memoria la persona gentile che è stata, l'uomo, prima ancora di un campione, capace di mettere d'accordo tutti, di unire il mondo intero che si è stretto attorno a lui e alla sua famiglia, in quel tragico giorno in cui un incidente in elicottero gli è costato la vita.

Il 24 agosto sarà il Kobe Bryant Day

Il supervisore della contea di Orange, Dan Wagner, ha poi parlato della vita di Kobe e di quel suo profondo legame con la vita che l'ha da sempre contraddistinto: "Kobe, come tutti noi, – ha detto Wagnerha affrontato sfide, sfide da lui stesso create e sfide lanciate contro di lui dalla vita, che ha superato. Oggi, celebriamo lo sforzo per superare queste sfide".

Un tributo, un riconoscimento, che va oltre i meriti sportivi, palesemente sotto gli occhi di tutti ma che hanno fatto sì che tutti conoscessimo a fondo Kobe Bryant. Dunque 24 agosto, in onore soprattutto dei numeri che lo stesso campione NBA indossava: il 24 che l'ha reso celebre nel mondo e l'8, ovvero quello preso nella prima metà della sua carriera.