453 CONDIVISIONI
25 Giugno 2022
20:42

Marcell Jacobs si prende i 100 metri degli Assoluti di Rieti: quinto titolo italiano consecutivo

Agli Assoluti di Rieti, Jacobs corre i suoi primi 100 metri outdoor e conquista la finale e il titolo italiano che fa ben sperare in vista dei Mondiali di Eugene.
A cura di Alessio Pediglieri
453 CONDIVISIONI

Voleva correre a tutti i costi gli Assoluti per centrare il quinto titolo italiano consecutivo e il campione olimpico Marcell Jacobs non sbaglia l'appuntamento. Nei 100 metri è ancora lui il più veloce in Italia anche se non compie l'impresa di scendere sotto i 10″. Bastano infatti 10″ 12 per mettere in fila tutti: non basta come tempo per sperare nella vittoria ai prossimi Mondiali, ma è sicuramente positivo come avvicinamento.

Marcell Jacobs non ha deluso nemmeno nella propria batteria, prendendosi il primo posto davanti all'amico-rivale di sempre Filippo Tortu che chiude in 10″26 contro il 10″17 dell'oro olimpico. Una prova che ha dato fiducia a Jacobs pur non riuscendo ad esprimersi al meglio soprattutto in partenza dove non ha brillato. Poi, la classica progressione che lo ha portato a metà percorso in prima posizione per tagliare il traguardo in scioltezza con un tempo buono anche se non ottimo.

Marcell Jacbos dopo la vittoria in batteria 2 sui 100m agli Assoluti
Marcell Jacbos dopo la vittoria in batteria 2 sui 100m agli Assoluti

Ottime invece le sensazioni che ha avuto Jacobs sulla pista di Rieti a tal punto che subito dopo il traguardo ha confermato l'assoluta volontà di correre anche la finale degli Assoluti italiani: "Solamente correndo si rientra in forma, ho avute buone sensazioni e così voglio essere anche in finale. Senza alcun dubbio". Parole importanti, che arrivano dopo le voci di una guarigione totale dall'infortunio di Savona e quelle del suo coach, Paolo Camossi che in giornata aveva già rassicurato con un più che chiaro: "Dopo Rieti andremo a Stoccolma per una gara secca in vista dei Mondiali".

Una finale che ha visto Jacobs gestire la gara senza problemi: primo già ai 60 ha poi corso senza spingere fino in fondo per chiudere in 10″12. Non un tempo eccezionale ma che vale comunque il quinto titolo italiano consecutivo. Buone sensazioni anche da un punto di vista fisico, dove però bisogna migliorare l'assetto e la partenza che sono al momento i suoi pezzi deboli. "Ho sentito sensazioni migliori in finale rispetto alla batteria e sono contento di aver onorato i campionati italiani. Adesso penso ai Mondiali e vedremo se riusciremo a dare nuove emozioni. Non sono ancora capace di gestire un cento metri completo, nel finale ho fatto fatica e ho lasciato andare per evitare problemi fisici in vista di Eugene".

Ora l'impegno più importante è presentarsi a metà luglio ai Mondiali di Eugene nel migliore dei modi e la prossima tappa è a Stoccolma: Jacobs sarà ancora l'uomo da battere, il più veloce alle ultime Olimpiadi oltre ogni pronostico, scatenando voci e invidie da parte di moltissimi avversari, che avranno il dente avvelenato.

453 CONDIVISIONI
Jacobs medaglia d'oro nei 100 metri agli Europei di atletica! L'azzurro spazza via gli inglesi
Jacobs medaglia d'oro nei 100 metri agli Europei di atletica! L'azzurro spazza via gli inglesi
Jacobs svela i trucchetti degli inglesi prima del via, tutto inutile:
Jacobs svela i trucchetti degli inglesi prima del via, tutto inutile: "Volevano intimorirmi"
Jacobs in finale agli Europei di Atletica di Monaco: a che ora corre e dove vederlo in diretta TV e streaming
Jacobs in finale agli Europei di Atletica di Monaco: a che ora corre e dove vederlo in diretta TV e streaming
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni