29 Dicembre 2021
7:28

La NFL piange la morte di John Madden: allenatore, analista, star del football americano

Un decesso improvviso, di cui non sono state (ancora) rivelate le cause. Nessuno amava il football più di lui. Anzi, il football americano era lui”. È così che la NFL ricorda John Madden, morto all’età di 85 anni.
A cura di Maurizio De Santis
John Madden è morto all’età di 85 anni. In America è stato molto popolare come coach e analista sportivo televisivo
John Madden è morto all’età di 85 anni. In America è stato molto popolare come coach e analista sportivo televisivo

"Nessuno amava il football più di lui. Anzi, il football americano era lui". È così che la NFL ricorda John Madden, morto all'età di 85 anni. Allenatore, osservatore e analista tv delle partite di football americano, volto iconico sulla copertina dei videogiochi, nome scolpito nella Hall of Fame, la scomparsa dell'uomo che ha scritto un pezzo di storia dello sport americano ha colto di sorpresa gli appassionati della disciplina. Un decesso inatteso, improvviso, di cui non sono state (ancora) rivelate le cause.

Madden ha costruito la sua fama di coach un mattone alla volta, forte dei risultati conquistati alla guida di Oakland Raiders e del Super Bowl vinto nel 1976. Un trionfo scolpito accanto a una percentuale di vittorie (0.759) che è la migliore tra i i tecnici della NFL che abbiano più di 100 partite all'attivo. "Il suo impatto sul gioco sia dentro che fuori dal campo è stato incommensurabile", hanno scritto i Raiders in un comunicato. Parole suffragate dall'evoluzione della carriera dell'ex allenatore: a 42 anni, dopo aver lasciato impegni di campo, entrò nelle case degli americani e guadagnò la loro attenzione abbinando ai commenti tecnici anche interazioni visive utilizzando il telestrator nelle trasmissioni.

John Madden (a destra) nella Hall of Fame dello sport americano
John Madden (a destra) nella Hall of Fame dello sport americano

Un dispositivo che gli consentiva di selezionare/disegnare uno schizzo a mano libera su un'immagine video fissa oppure in movimento. Come quando, per sottolineare una giocata, indicare un particolare momento di una partita, la sagoma del giocatore viene illuminata oppure cerchiata sfruttando i device a disposizione. Dalla realtà in carne in ossa a quella virtuale: la popolarità ha fatto di Madden anche il volto dei videogiochi più seguiti e incentrati sulla NFL. "Oggi abbiamo perso un eroe. John Madden è stato sinonimo del football per più di 50 anni – ha dichiarato in una nota EA Sports, il marchio dietro il franchise dell'ex coach -. La sua conoscenza del gioco era seconda solo al suo amore per esso".

Per capire quali sono state le proporzioni del personaggio basta fare riferimento a un dettaglio tutt'altro che trascurabile: Madden è stato il principale analista sportivo televisivo per tre decenni, ha messo in bacheca 16 Emmy Awards e coperto 11 Super Bowl per quattro reti dal 1979 al 2009.

Paola Egonu si trovò quel messaggio su Instagram, era un genitore: "Sei una stro**a"
Paola Egonu si trovò quel messaggio su Instagram, era un genitore: "Sei una stro**a"
Tragedia a Brooklyn, corridore della mezza maratona muore dopo aver tagliato il traguardo
Tragedia a Brooklyn, corridore della mezza maratona muore dopo aver tagliato il traguardo
Irma Testa ancora una volta straordinaria: vola alla finale di boxe ai Mondiali di Istanbul
Irma Testa ancora una volta straordinaria: vola alla finale di boxe ai Mondiali di Istanbul
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni