1.726 CONDIVISIONI
18 Maggio 2022
18:00

Jacobs torna e vince nei 100 metri a Savona, ma non è ancora lui: “Credevo di stare meglio”

Marcell Jacobs non sbaglia l’appuntamento con la vittoria al Meeting di Savona 2022, vincendo la finale dei 100 metri in 10.04, ma non brilla: “Non ero io a livello tecnico”
A cura di Alessio Pediglieri
1.726 CONDIVISIONI

Al Meeting Internazionale "Città di Savona", Marcell Jacobs non ha deluso le attese. Dopo una batteria vinta in scioltezza con un secco 9.99 che non ha lasciato spazio agli avversari con una progressione perfetta,  il campione olimpico si è ripetuto in finale dei 100 metri, fermando il cronometro a 10.04 alla sua prima uscita ufficiale in gara sulla distanza.

La stella più brillante ed attesa era ancora una volta Marcell Jacobs, che è tornato a gareggiare sui 100 metri all’aperto a quasi un anno dall'impresa alle Olimpiadi di Tokyo e a circa due mesi dopo il titolo mondiale indoor conquistato nei 60 piani. Un rientro importantissimo visto che solamente una decina di giorni fa Jacobs era stato colpito da un virus intestinale che lo aveva messo al tappeto: sul letto del pronto soccorso di Nairobi, aveva anche messo in dubbio la presenza odierna, dove era fondamentale constatarne le condizioni fisiche che sono apparse più che incoraggianti anche se non ancora ottimali.

Sensazioni in crescendo, il ghiaccio è rotto ed è solo l'inizio di una nuova avventura in pista: "Ero convinto di fare molto meglio di quello che poi è stato fatto perché a livello tecnico non sono riuscito a tirare fuori quello che sono di solito. Ha inciso Nairobi, non è stata una delle migliori settimane della mia vita, ma adesso abbiamo il tempo di esaminare e analizzare la gara. Ho sempre gli occhi puntati addosso, tutti vogliono batterti e c'è bisogno di fare meglio. So che vi aspettavate tutti qualcosa di meglio, ma qualcosa di buono arriverà in futuro".

Jacobs poco prima della finale dei 100 metri a Savona, per il suo ritorno in pista sulla distanza
Jacobs poco prima della finale dei 100 metri a Savona, per il suo ritorno in pista sulla distanza

Al meeting di Savona si è ritornati, così, a fare sul serio per l'atletica italiana che è stata immensa protagonista nell'ultima edizione dei Giochi in Giappone, per presentarsi al meglio ai prossimi appuntamenti. Mancano infatti due mesi esatti al Mondiale di Eugene e tre all’Europeo di Monaco, così, sulla medesima pista che lo scorso anno fu l'anteprima ideale che lanciò poi la spedizione azzurra ai trionfi di Tokyo, si cerca di ritrovare l'alchimia perfetta. Anche perché oltre a Jacobs c'è stato spazio anche per altri atleti e atlete azzurre che si sono distinti. Come Zaynab Dosso che chiude la propria finale sui 100 metri vincendo in 11.34.

1.726 CONDIVISIONI
Vettel se la prende con Mattarella per le Frecce Tricolori:
Vettel se la prende con Mattarella per le Frecce Tricolori: "Ha quasi 100 anni, lasci stare l'ego"
Roma ancora ko, l'Atalanta vince all'Olimpico e vola in testa alla classifica: gol di Scalvini
Roma ancora ko, l'Atalanta vince all'Olimpico e vola in testa alla classifica: gol di Scalvini
Sofia Raffaeli è una leggenda, quarta medaglia d'oro ai Mondiali e dedica speciale per le Marche
Sofia Raffaeli è una leggenda, quarta medaglia d'oro ai Mondiali e dedica speciale per le Marche
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni