8.739 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Il Brasile è troppo forte, per l’Italia niente finale dei Mondiali: ora sfida agli USA per il bronzo

Il Brasile batte l’Italia per 3-1 e si qualifica per la finale dei Mondiali di volley 2022. Dopo la sconfitta nel girone, arriva il secondo KO contro le verdeoro di Ze Roberto: ora sfida agli USA per il bronzo.
A cura di Vito Lamorte
8.739 CONDIVISIONI
Immagine

Il Brasile non perdona l‘Italia e si qualifica per la finale dei Mondiali di volley 2022. Il risultato finale dice 1-3 (23-25, 25-22, 24-26, 19-25) per le ragazze brasiliane, che hanno approcciato meglio al match e sono state bravissime a non mollare mai a livello mentale la gara anche nei momenti di difficoltà. Ad Apeldoorn le campionesse d’Europa sono tornate a sfidare la nazionale verdeoro, unica squadra finora in grado di battere Egonu e compagne, e anche questa volta la vittoria è andata alle ragazze di Ze Roberto.

Il primo set è stato molto equilibrato ma l'errore di Paola Egonu nel finale lo ha consegnato alle brasiliane: le Azzurre hanno dimostrato di essere in partita ma la squadra di Ze Roberto è parsa più concentrata in alcune situazioni. Il secondo parziale vede le ragazze di Mazzanti reagito al meglio e un'ottima la serie al servizio di Marina Lubian ha spezzato l'equilibrio a favore delle campionesse d'Europa, che si sono mosse in maniera a dir poco perfetta contro un Brasile davvero ottimo in ricezione.

Il terzo set vede prima l'incredibile rimonta dell'Italia e dopo aver sprecato il punto della vittoria ha perso il parziale, con le brasiliane che hanno sfruttato il momento e hanno chiuso sul 24-26. Nell'ultimo set Sylla & co non sono riuscite a rientrare in partita mentalmente e così il Brasile non ha avuto molti problemi a mettere la parole fine sul match nonostante le Azzurre siano riuscite a ridurre il distacco.

Immagine

Il Brasile non ha sbagliato nulla, sia in fase d'attacco che di ricezione; mentre l'Italia è stata troppo discontinua per poter pensare di mettere in difficoltà una squadra che è stata sempre sul pezzo su ogni palla.

Una partita che ha visto le verdeoro superiori in tutti i fondamentali, soprattutto in difesa e a muro: Paola Egonu ha chiuso con 30 punti che non sono bastati insieme ai 17 di Sylla mentre per il Brasile ci sono i 20 punti di Gabi e i 17 di Carol Da Silva.

Le brasiliane sfideranno la Serbia al GelreDome di Arnhem per la medaglia d'oro sabato 15 ottobre alle ore 20 mentre le Azzurre se la vedranno con gli Stati Uniti per il bronzo lo stesso giorno alle 16.

8.739 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views