"Mi manca quel tuo sorriso, ma so che lo rivedrò presto, tutti noi lo rivedremo presto". Niccolò Zanardi postato su Instagram una foto del padre Alex all'arrivo di una gara di handbike. Il post è stato pubblicato intorno alle 3.00 di stanotte sul profilo del figlio ventenne dell'atleta paralimpico e arriva dopo quello di qualche giorno fa in cui stringeva la mano del padre nel letto dell'ospedale di Siena. Sono passati ormai diversi giorni da quando l'ex pilota di Formula 1 è rimasto coinvolto in un incidente sulla strada provinciale tra Pienza e San Quirico nella staffetta tricolore organizzata da "Obiettivo 3", associazione di cui Zanardi è fondatore: le sue condizioni continuano a essere gravi e stazionarie e i medici hanno spesso ripetuto che bisogna attendere 10-15 giorni prima di verificare la possibilità di praticare altre terapie. Ieri l'equipe medica che lo sta seguendo ha fatto sapere che "non si saranno più bollettini medici sino a quando non ci saranno variazioni significative sul suo stato di salute".

Pochi giorni prima dell'altro post Niccolò aveva pubblicato una foto di Alex Zanardi sorridente e aveva scritto: "Forza papà ti aspetto, torna presto". Dopo una lunga assenza dai social il figlio dell'atleta paralimpico era tornato a far sentire la sua voce dopo il brutto incidente che ha visto coinvolto il padre.

Intanto la Procura di Siena sta proseguendo le indagini sull’incidente in cui è rimasto gravemente ferito Zanardi venerdì scorso e saranno nominati due consulenti tecnici, un informatico e un ingegnere per portare avanti le perizie sul GPS della bicicletta che pedalava al fianco dell'ex pilota di Formula 1 per capire la velocità e l’andatura della sua handbike, oltre ai motivi che hanno portato alla perdita di controllo del mezzo.