3 Gennaio 2022
11:36

Perché l’Ucraina ha un problema con Emily in Paris 2

Come la prima stagione, anche Emily in Paris 2 ha suscitato critiche per la rappresentazione stereotipata di alcuni personaggi. In Ucraina, il ministro della cultura ha contestato l’immagine di Petra, una ragazza che negli episodi appare come una ladra di vestiti: “È così che vengono visti gli ucraini all’estero?”
A cura di Elisabetta Murina

Già dalla prima stagione, Emily in Paris è stata accusata da molti di essere una serie piena di clichè e stereotipi. Un'americana che va a Parigi per inseguire il suo sogno e si immedesima totalmente nella città. Aria sognante, atmosfera magica e incontri (apparentemente casuali) con ragazzi che mettono in dubbio le sue certezze. Nella seconda stagione, Lily Collins, l'attrice che interpreta Emily Cooper, aveva promesso a Elle UK che gli episodi sarebbero stati "più inclusivi" e "attuali", lasciandosi alle spalle i luoghi comuni e offrendo agli spettatori spaccati di realtà più veritieri. Eppure, pare che non sia stato così. L'immagine stereotipata dei nuovi personaggi ha fatto nascere non poche critiche. Dall'inglese Alfie alle prese con partite di calcio e pub in cui bere birra, alla rappresentazione del personaggio di Petra, che in Ucraina è stato contestato. 

Le critiche dell'Ucraina a Emily in Paris 2

Secondo i media ucraini, il ministro della cultura dell'Ucraina, Oleksandr Tkacenko, avrebbe scritto una lettera di lamentela a Netflix dopo aver visto la rappresentazione di Petra nei nuovi episodi della serie, In più, via Telegram, Tkacenko ha giudicato "offensiva" e "caricaturale" l'immagine della ragazza ucraina, interpretata da Daria Panchenko: "In Emily in Paris, c'è un'immagine caricaturale di una donna ucraina che è inaccettabile. È anche offensiva. È così che vengono visti gli ucraini all'estero?"

La sequenza che ha fatto arrabbiare l’Ucraina
La sequenza che ha fatto arrabbiare l’Ucraina

Chi è Petra, il personaggio ucraino in Emily in Paris 2

Nel quarto episodio della seconda stagione, Emily torna a frequentare la classe di francese e sceglie come compagna di banco Petra (Daria Panchenko), una ragazza ucraina che come lei vuole imparare la lingua. Le due si trovano dubito in sintonia, tanto che Petra scrive a Emily di incontrarsi anche fuori dall'aula, per passare un pomeriggio in compagnia. Dopo un caffè e una passeggiata, le due ragazze decidono di andare a fare shopping. Nel negozio ci sono abiti e accessori costosi e Petra propone ad Emily di scappare senza pagarli. La protagonista si lascia trascinare, ma dopo aver voltato l'angolo si accorge di quanto successo. Le due discutono, ognuna nella sua lingua e senza capire l'altra, e poi si separano. Emily torna a restituire i vestiti, mentre Petra scappa.

La reazione di Lily Collins davanti al poster vandalizzato di Emily in Paris 2, piovono critiche
La reazione di Lily Collins davanti al poster vandalizzato di Emily in Paris 2, piovono critiche
A che ora esce Emily in Paris 2 su Netflix: tutte le novità della seconda stagione
A che ora esce Emily in Paris 2 su Netflix: tutte le novità della seconda stagione
Emily in Paris è stata rinnovata per la terza e quarta stagione
Emily in Paris è stata rinnovata per la terza e quarta stagione
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni