433 CONDIVISIONI
21 Gennaio 2022
17:52

L’Uomo Tigre andava in onda in Italia 40 anni fa

Quarant’anni fa, nel 1982, su Rete4 andava in onda la prima puntata de L’Uomo Tigre, il cartone tratto dall’omonimo manga che racconta le vicende di Naoto Date, il lottatore mascherato che combatte contro bizzarri avversari.
A cura di Elisabetta Murina
433 CONDIVISIONI

Quarant'anni fa andava in onda su Rete4 la prima puntata de L'Uomo Tigre. Era il 1982 e il cartone tratto dall'omonimo manga giapponese, che racconta le vicende del lottatore mascherato Naoto Date, faceva il suo debutto in Italia. Prima di arrivare nel nostro Paese, è stato pubblicato in Giappone dal 1968 al 1971.

L'eroe mascherato che combatte contro il male

L'Uomo Tigre nasce in Giappone, dall'omonimo manga scritto da Ikki Kajiwara e illustrato da Naoki Tsuji, da cui sono state tratte tre serie televisive. La prima, che contava un totale di 105 episodi, è andata in onda nel suo paese d'origine dal 1968 al 1971, divenendo un vero e proprio cult. Prima di arrivare in Italia, però, ci sono voluti altri 11 anni. Il debutto in Occidente infatti è avvenuto solo nel 1982, quando Rete4 ha trasmesso le prime puntate. Anche qui si è trasformato ben preso in una storia capace di appassionare gli spettatori, compresi i più piccoli. Il lottatore mascherato Naoto Date combatte con forza e determinazione contro la temibile Tana delle Tigri, un'associazione che addestra wrestler provenienti da tutto il mondo, che prima lo accoglie e contro cui poi si trova a dover combattere.

La storica sigla de L'Uomo Tigre

Come ogni cartone animato che si rispetti, anche L'Uomo Tigre ha una sigla capace di renderlo immediatamente riconoscibile. Nella versione originale, la breve canzone era stata ideata da Hiroshi Nitta con il testo di Nashio Kitani e nel 2019 ha compiuto 50 anni. In Italia invece il testo è opera del gruppo musicale I Cavalieri del Re ed è cantata da Riccardo Zara, uno degli artisti. "È l'uomo tigre che lotta contro il male, combatte solo la malvagità", recita il ritornello, diventato un pò un tormentone, che nello stesso tempo racconta per sommi capi il carattere dell'eroe, che lotta contro il male e si nasconde dietro una maschera.

I bizzarri avversari de L'Uomo Tigre

Uomini insetto, rettile, con la testa a forma di pene. Sono svariati e con le forme più improbabili i lottatori contro cui si è trovato a dover combattere l'Uomo Tigre nel corso degli episodi. Molti di questi sono totalmente frutto della fantasia degli autori, altri invece (e forse questa è una curiosità che non tutti sanno) sono wrestler veri, che esistono quindi nella realtà. Compaiono, ad esempio, Antonio Inoki, ex politico e cittadino brasiliano, e nomi di lottatori che appartengono al mondo del wrestling giapponese. Esiste addirittura un vero Uomo Tigre (Tiger Mask), che dovrebbe essere il luchador Satoru Sayama.

433 CONDIVISIONI
I 40 anni di Kate Middleton celebrati in tre foto di Paolo Roversi:
I 40 anni di Kate Middleton celebrati in tre foto di Paolo Roversi: "L'ho fatta danzare"
Il trailer italiano del film Zlatan rilasciato nel giorno dei 40 anni di Ibrahimović
Il trailer italiano del film Zlatan rilasciato nel giorno dei 40 anni di Ibrahimović
Noemi compie 40 anni, lettera a se stessa bambina:
Noemi compie 40 anni, lettera a se stessa bambina: "Chi ti umiliava non aveva ragione"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni