10 Agosto 2022
21:03

Marina Presello: “In Serie B meno distanza tra squadra e tifosi, il racconto è più autentico”

Intervista alla giornalista di Sky Sport, che racconta la ripartenza del campionato cadetto spiegando la differenza di racconto con la massima serie.
A cura di Andrea Parrella

La Serie B riparte il 12 agosto con la partita Parma-Bari e anche quest'anno, dopo la stagione esaltante che si è da poco conclusa, Sky sarà tra le emittenti che racconterà il campionato cadetto. Volto di riferimento, oltre a Daniele Barone, sarà quello di Marina Presello, che condurrà i pre e post partita degli anticipi del venerdì e dei posticipi del lunedì di scena nello studio itinerante, live direttamente dagli stadi. L'abbiamo intervistata per farci raccontare le emozioni e le possibilità di racconto del campionato cadetto.

Ci saranno novità sostanziali nel racconto della Serie B?

Ci sarà ancora più spazio rispetto alla scorsa stagione, con la riacquisizione dei diritti di trasmissione nella scorsa stagione abbiamo avuto maggiori possibilità di racconto. Con la prima partita avremo Gianluca Di Marzi0 come bordocampista aggiunto, avremo il nostro pre-post dedicato e daremo con lui le notizie di mercato. L'idea è andare in ogni piazza per degli speciali dedicati alla città e alla squadra.

Si parla spesso del calcio come un mondo in progressivo distacco dalla passione viscerale del tifo. La Serie B, invece, è testimonianza di un distacco che non c'è. È retorica o è vero?

Io credo sia vero, la percezione è una ridotta distanza tra squadra e tifoso. Penso alla piazza di Genova, dove c'è un rapporto di simbiosi tra squadra e tifo, o alla Spal, dove i calciatori girano in bicicletta in città.

C'è molto più reale e meno virtuale, che invece è quella membrana che caratterizza sempre più il racconto dei campionati principali. 

È assolutamente così, la possibilità di passare una giornata con una squadra, intervistare i calciatori in diretta, raccontare lo scherzo in spogliatoio tutto questo ti dà anche la possibilità di entrare nella sfera personale. Troviamo le società molto disponibili a lasciarsi andare e questo facilita inevitabilmente il racconto.

Il campionato dell'anno scorso, d'altronde, è stato clamoroso per quanto sia stato avvincente. 

Ed ha compattato tutto il gruppo B di Sky. Perché inevitabilmente, quando si arriva a un punto simile, l'attesa di sapere chi vincerà e avrà la meglio c'è per tutti. Questo ci ha uniti.

D'altronde quest'anno la serie B proseguirà anche durante i Mondiali, non sarà un dettaglio. 

Soprattutto per noi di Sky, saremo di fatto in onda solo con la Serie B, che penso sia anche un banco di prova importante dal punto di vista tecnologico. Penso al 4K nativo dello scorso anno, partito a Lecce con la corner cam. Anche quest'anno testeremo molto in Serie B, i playoff con il drone secondo me sono stati bellissimi.

La Serie B ha anche avuto un ruolo importante nell'anno in cui Sky ha perso, per la prima volta dopo molti anni, i diritti principali della Serie A.

Certo, la Serie A ha avuto il suo peso ed ha il suo peso, ma va detto che Sky è davvero la Casa dello Sport, perché da noi puoi vedere qualsiasi cosa e credo stia pagando, col tempo, il fatto di dare spazio a tutte le discipline. Poi sono anche i risultati ad aiutare, penso alla pallavolo femminile, ma anche il successo che sta riscuotendo il padel nelle ultime stagioni.

È arrivato il momento inevitabile dei pronostici.

Sicuramente ci sarà una sorpresa di quelle non attese. Di base mi viene da dire il Genova, che ha preso il capocannoniere delle ultime due stagioni, ma anche la coppia Lapadula- Pavoletti a Cagliari. Il Parma che ha bisogno di riscatto e può fare meglio dello scorso anno. Penso anche al Como, la Reggina di Pippo Inzaghi. Tra l'altro tra panchina e campo da gioco in Serie B ci sono quattro campioni del mondo. Sarà interessante, non so se avremo la stessa trama da film di due promozioni all'ultima giornata e i playoff ai supplementari, ma sarebbe fantastico.

Sky Sport dopo un anno con meno Serie A, Ferri:
Sky Sport dopo un anno con meno Serie A, Ferri: "Bilancio positivo, sperimentati nuovi racconti"
La Serie B su Sky Sport, Daniele Barone:
La Serie B su Sky Sport, Daniele Barone: "Questo campionato non è una sottomarca della Serie A"
La CNN cancella le breaking news: meno clamore nel racconto delle notizie
La CNN cancella le breaking news: meno clamore nel racconto delle notizie
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni