video suggerito
video suggerito
Separazione Francesco Totti-Ilary Blasi

Separazione Totti-Blasi: Ilary rifiuta il mantenimento, ma è irremovibile sui figli e villa all’Eur

Continuano le udienze nella separazione tra Ilary Blasi e Francesco Totti. Nell’ultimo incontro tenutosi il 31 marzo, i due coniugi non sono riusciti a trovare un accordo: il fulcro della questione riguarderebbe l’affidamento dei figli e il possesso della villa all’Eur.
A cura di Ilaria Costabile
1.391 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Continua la lunga trafila nella separazione tra Francesco Totti e Ilary Blasi. Gli ex coniugi, nell'ultima udienza tenutasi in tribunale lo scorso 31 marzo, non hanno trovato un accordo che soddisfi le loro richieste e, secondo quanto riporta il Messaggero, il fulcro della questione riguarderebbe due punti: l'affidamento dei tre figli e l'assegnazione della villa all'Eur.

L'oggetto delle trattative legali

Secondo quanto riportato dalla testata, infatti, la showgirl non avrebbe chiesto al giudice l'assegno di mantenimento per sé, anche perché secondo alcune fonti il suo reddito supererebbe quello del marito, non sarebbe questo il motivo delle lunghe trattative legali avanzate ancor prima della separazione giudiziale. Il motivo dello scontro, quindi, riguarderebbe l'affidamento dei tre figli ad uno dei due genitori, con il quale dovranno trascorrere più tempo e, nonostante Totti non voglia far spostare i suoi figli dall'enorme villa all'Eur in cui attualmente vivono insieme alla madre, non tollererebbe che con loro possa esserci anche Bastian Muller, soprattutto dopo la furia che lo ha colto quando ha visto le foto di sua figlia Isabel insieme al nuovo compagno di Ilary Blasi. Quindi, anche la casa regno del loro amore, è al centro del contenzioso.

L'affidamento dei figli

L'ultima udienza, tenutasi il 31 marzo, è stata taciuta fino a due giorni prima dell'incontro, quando è stata notificata la convocazione del giudice Simona Rossi, privatamente ad entrambe le parti. Pare che l'incontro sia durato dalle tre alle quattro ore, nelle quali il tentativo di una conciliazione dei coniugi da parte del giudice non è poi andato a buon fine. Entrambi hanno chiesto l'affidamento congiunto di Cristian, Chanel e Isabel, con il quale dovranno prendere insieme le decisioni più importanti che riguardano la vita dei propri figli, ma ciò che preme sapere ai coniugi è con quale dei due genitori i figli si troveranno a dover vivere, scelta da cui dipenderà anche l'assegno di mantenimento a loro destinato. Da qui, poi, si capirà anche chi sarà costretto a lasciare la casa, dal momento che l'ipotesi di un'alternanza del calciatore e della conduttrice nella villa all'Eur sembra ormai più che accantonata.

Cosa accadrà nella prossima udienza

La giudice, finita l'udienza, ha chiesto trenta giorni di tempo per poter stabilire dei provvedimenti provvisori. Gli avvocati, poi, potranno depositare ulteriori integrazioni alle memorie difensive, dopodiché verrà aperta l'istruttoria alla causa. Sia Ilary Blasi che Totti, o addirittura entrambi, potrebbero chiedere nella successiva udienza l'addebito della separazione, ovvero su chi ricade la colpa della fine del matrimonio, adducendo come motivazione i presunti tradimenti.

1.391 CONDIVISIONI
206 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views