109 CONDIVISIONI
6 Marzo 2022
11:21

Sean Penn: “Ho visto Zelensky e sono rimasto colpito da come ha unito il Paese”

L’attore ha raccontato la sua impressione sul presidente Zelensky: “Ha unito un Paese”. Il premio Oscar sta girando un documentario sul conflitto tra Russia e Ucraina.
109 CONDIVISIONI

L'undicesimo giorno del conflitto tra Russia e Ucraina è forse il più aspro. Mentre continua l'organizzazione affannosa per il corridoio umanitario per mettere in salvo i civili di Mariupol, a Irpin i soldati russi avrebbero sparato contro civili inermi e in fuga. In questo scenario, è importante che un riferimento internazionale dello spettacolo e delle arti come Sean Penn abbia fatto visita al presidente Zelensky e abbia manifestato la sua intenzione di realizzare un documentario su questa guerra: "Ci siamo incontrati. Zelensky ha coraggio e dignità. Sono colpito da come è stato in grado di unire questo Paese". 

Le parole di Sean Penn

Conosciamo molto bene Sean Penn e il suo impegno fuori dal grande schermo, la sua curiosità per le storie vere, le storie importanti. Il suo incontro con il presidente Zelensky non sorprende, le sue parole, invece, sì:

Mi sono visto con il presidente Zelensky sia un giorno prima dell’invasione sia nel giorno dell’invasione. Questo coraggio, la dignità e …amore che lui emana. E anche come abbia unito il paese. È stato un momento incredibile. Sono infinitamente colpito dalla sua personalità e mi preoccupo molto per lui e per l’Ucraina

Le riprese del documentario di Sean Penn sul conflitto tra Russia e Ucraina sono già in corso, come è stato comunicato da Vice Studios, la società di produzione del documentario. Lo stesso Zelensky è un ‘ex' collega di Sean Penn: prima di diventare Presidente dell'Ucraina era un attore e un comico diventato famoso proprio per la serie tv "Servant of the People", la storia di un insegnante che diventava per caso presidente del governo (un po' come accade a Claudio Bisio nel nostro "Benvenuto Presidente").

Gli aggiornamenti sulla guerra

Gli aggiornamenti più recenti sulla guerra: i sistemi di pagamento in Russia sono stati bloccati dai principali operatori, come Mastercard e Visa. Ci sono più di un milione e mezzo di rifugiati e i profughi stanno arrivando anche in Italia. Proprio il presidente Zelensky avrebbe chiesto l'intervento diretto della Nato, che però continua a negare un suo diretto intervento che significherebbe guerra alla Russia da parte di tutta l'Alleanza.

109 CONDIVISIONI
Sean Penn in Ucraina per un documentario sulla guerra, l'incontro con il presidente Zelensky
Sean Penn in Ucraina per un documentario sulla guerra, l'incontro con il presidente Zelensky
Steven Seagal è lo Sean Penn di Putin, la festa dei 70 anni a Mosca:
Steven Seagal è lo Sean Penn di Putin, la festa dei 70 anni a Mosca: "Vi amo tutti"
Sean Penn minaccia gli Oscar:
Sean Penn minaccia gli Oscar: "Boicottare la cerimonia se non faranno parlare Zelensky"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni