Mondiali in Qatar 2022
22 Novembre 2022
12:10

Maluma in Qatar per i Mondiali: “I diritti civili non mi riguardano”, infastidito lascia lo studio tv

È diventata virale la controversa intervista di Maluma che, in Qatar per i Mondiali, si irrigidisce davanti alle domande in tema di diritti civili. “Sono qui per godermi la bella vita, la festa, il calcio. Non sono problemi che posso risolvere e non devo per forza esserne coinvolto”.
A cura di Giulia Turco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Mondiali in Qatar 2022

Maluma in Qatar per i Mondiali di calcio. Ha fatto discutere in video di un’intervista diventata virale su Twitter nella quale al cantante colombiano viene chiesto un commento in relazione alle polemiche sui mancati diritti civili nel paese, che hanno scatenato diverse prese di posizione da parte degli artisti internazionali.

Maluma irritato accusa di maleducazione il giornalista

L’intervista in questione viene registrata nello studio della tv pubblica israeliana Kan. “Shakira e Dua Lipa hanno rifiutato di partecipare a questi Mondiali per via della cattiva reputazione del Qatar in tema di diritti civili, spiega il corrispondente internazionale Moav Vardi. “Ovviamente quello che la gente si chiede è se Maluma non abbia alcun problema con tali violazioni”. La replica del cantante è piuttosto infastidita: “Sì, ma è qualcosa che non posso risolvere. Sono qui per godermi la vita, la mia musica, il calcio, la festa. Non è qualcosa in cui devo necessariamente essere coinvolto”, spiega. Quando il giornalista tenta di insistere portando la discussione sulla necessità di salvaguardare i diritti, Maluma perde definitivamente la pazienza, si alza e dando del maleducato al corrispondente lascia la poltrona e se ne va.

Le polemiche attorno alle star volto di Qatar 2022

Attiva sostenitrice della comunità LGBTQI+, Dua Lipa ha ben presto messo in chiaro che non avrebbe preso parte alla cerimonia di inaugurazione dei Mondiali di calcio. Farò il tifo per l’Inghilterra da lontano e non vedo l’ora di visitare il Qatar quando avrà aspettato tutti gli impegni in materia di diritti umani che aveva preso quando ha vinto il diritto di ospitare la Coppa del Mondo”, ha detto sapere. Nel Regno Unito, l’ambasciatore del Manchester United David Beckham è stato travolto dalla polemica per aver ricevuto pagamenti oltre i 10 milioni di sterline per la sua immagine associata al Mondiale.

665 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni