24 Novembre 2022
13:02

Il conduttore Jonnie Irwin malato di cancro: “Licenziato dopo la diagnosi, ho il cuore spezzato”

Il conduttore televisivo inglese Jonnie Irwin, malato terminale di cancro, in un’intervista al The Sun ha parlato della sua famiglia, teme che i figli cresceranno senza lui: “Sono troppo giovani, si dimenticheranno di me”. Poi: “Sono stato licenziato da A place in the Sun dopo la diagnosi”.
A cura di Gaia Martino

Il conduttore Jonnie Irwin, volto di "A Place in The Sun" e "Escape The Country", poche settimane fa ha rivelato di avere un cancro allo stadio terminale: nel 2020 mentre era alla guida gli si appannò la vista, così scoprì di essere malato. Il tumore, sviluppatosi prima ai polmoni, si è diffuso al cervello, rendendo così critica la sua situazione. "Non so quanto mi resta da vivere" raccontò. In una nuova intervista ha parlato della sua famiglia, teme che i figli cresceranno senza di lui. Infine: "Sono stato licenziato dopo la diagnosi".

L'intervista di Jonnie Irwin

Jonnie Irwin al The Sun ha parlato della malattia che pian piano lo consuma, della tristezza che lo assale al solo pensiero di dover lasciare la sua famiglia, la moglie Jessica Holmes e i figli Rex (3 anni), Cormac e Rafa (2 anni).

Ogni volta che  organizzo qualcosa di bello con loro, c'è qualcosa che bussa alla mia porta e mi dice: "Non essere troppo felice perché non sarai in giro ancora per molto".

Il conduttore televisivo inglese teme che i suoi figli cresceranno con qualcun altro, che si dimenticheranno presto del padre essendo molto giovani: "Penso che non si ricorderanno di me. Sono troppo giovani e se muoio quest'anno non c'è possibilità che abbiano ricordi. Probabilmente qualcun altro li crescerà. Io ho fatto il lavoro duro con loro, qualcun altro si prenderà la parte più facile". 

"Sono stato licenziato dopo la diagnosi"

Al The Sun Jonnie Irwin ha rivelato di essere stato escluso da A Place in The Sun dopo la diagnosi: dopo 18 anni di carriera come presentatore della serie tv di Channel 4 ha dovuto salutare i colleghi per lasciare spazio a "qualcuno in salute". Non poter più presentare lo show gli "ha spezzato il cuore e influito sulla salute mentale", le parole riportate da Bbc News.

Ero il presentatore, ora non lo sono più. Ora accendo la Tv e c'è qualcun altro al mio posto. Farsi portare via tutto questo, farsi portare via lo stipendio, farsi portare via lo spirito. Come se il cancro non fosse già abbastanza brutto. Ero davvero a pezzi. Questo mi ha condizionato. Ora non riesco nemmeno a guardare lo show

La società di produzione dello show, Freeform Productions, ha commentato la questione, sostenendo di aver fatto il possibile per permettergli di continuare a svolgere il suo lavoro ma "non è stata in grado di garantirgli un'adeguata copertura assicurativa". "Siamo felici che sia riuscito a rimanere nel nostro team nel Regno Unito per le riprese. Naturalmente comprendiamo quanto debba essere frustrante per lui questo momento incredibilmente difficile" ha concluso in un post diffuso sui social.

Il conduttore britannico Jonnie Irwin:
Il conduttore britannico Jonnie Irwin: "Ho un cancro terminale, ma non l'ho detto ai miei figli"
Sarah Ferguson: “La Regina Elisabetta è stata una suocera incredibile, ho il cuore spezzato”
Sarah Ferguson: “La Regina Elisabetta è stata una suocera incredibile, ho il cuore spezzato”
Mara Maionchi si racconta:
Mara Maionchi si racconta: "Il tumore sconfitto, la paura della morte e il segreto della mia grinta"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni