381 CONDIVISIONI
2 Aprile 2022
10:27

Haley Joel Osment, bambino de Il sesto senso, scrive di Bruce Willis dopo aver saputo della malattia

Haley Joel Osment (33 anni, oggi) ha omaggiato Bruce Willis dopo aver appreso che l’attore è malato di afasia: “È una vera leggenda che ha arricchito tutte le nostre vite con una carriera unica che abbraccia quasi mezzo secolo. Sono così grato per ciò che ho potuto testimoniare in prima persona”.
A cura di Eleonora D'Amore
381 CONDIVISIONI

Haley Joel Osment (33 anni, oggi) ha omaggiato Bruce Willis dopo aver appreso della notizia della sua malattia. Sapere che l'attore, grazie anche al quale conquistò una nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista per il film Il Sesto senso, soffre di afasia e in breve tempo potrebbe non essere più capace di comunicare con il mondo, lo ha sconvolto e spinto a scrivere un post su Instagram.

È stato difficile trovare le parole giuste per qualcuno che ho sempre ammirato, prima sul grande schermo e poi, per un grande colpo di fortuna, di persona. È una vera leggenda che ha arricchito tutte le nostre vite con una carriera unica che abbraccia quasi mezzo secolo. Sono così grato per ciò che ho potuto testimoniare in prima persona e per l'enorme lavoro che lui ha fatto nel mondo del cinema, che ci lascerà appagati ancora per tanti anni a venire. Volevo solo esprimere il rispetto e la profonda ammirazione che nutro per Bruce e la sua famiglia mentre vanno avanti con il coraggio e il buon umore che li hanno sempre contraddistinti.

Il regista de Il sesto senso, M. Night Shyamalan: "Rimarrà il mio eroe"

Osment è diventato famoso in tutto il mondo perché "vedeva la gente morta" interpretando il ragazzo disturbato di nome Cole Sear nel thriller soprannaturale del 1999 "Il Sesto senso". Willis ha interpretato lo psicologo infantile che tenta di aiutare Cole a esplorare, senza quella paura paralizzante che lo aveva isolato, la sua capacità di comunicare con i morti.

Anche il regista del film, M. Night Shyamalan, ha scritto un tributo a Willis all'inizio di questa settimana: “Tutto il mio amore e rispetto per mio fratello maggiore Bruce Willis. So che la sua meravigliosa famiglia lo circonda dandogli sostegno e forza. Sarà sempre l'eroe di quel poster sul mio muro da bambino", ha twittato.

381 CONDIVISIONI
"Bruce Willis ha continuato a lavorare anche dopo la diagnosi di afasia"
Emma Heming e la malattia del marito Bruce Willis:
Emma Heming e la malattia del marito Bruce Willis: "Per i bisogni della famiglia ho trascurato me"
Bruce Willis e la malattia:
Bruce Willis e la malattia: "Copioni ridotti, auricolari e incidenti con armi", cosa accadeva sui set
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni